VIDEONEWS & sponsored

(in )

LEAL * DJ3: PRAMPOLINI, « TRASFERITA L’ORSA IN GERMANIA, CONDANNIAMO QUESTO MODUS OPERANDI E DIFFIDIAMO LA PROVINCIA DI TRENTO DAL CATTURARE ALTRI PLANTIGRADI »

L’operazione è avvenuta in totale segretezza pertanto non si conoscono modalità e dettagli. Sappiamo che la sua destinazione sarà un centro della Foresta Nera: “Alternativer Wolf – Und Bärenpark Schwarzwald”, parco di 10 ettari tra Freiburg e Stoccarda all’interno del quale vivono già 5 orsi e 3 lupi.

Gian Marco Prampolini, presidente LEAL afferma: “Condanniamo questo modus operandi e diffidiamo la provincia di Trento dal catturare altri orsi visto che ora al Casteller si è liberata un cella, vigileremo sulla situazione in quanto il nostro timore condiviso da molti è che se ne approfitti per una cattura alla prima occasione buona”.
In occasione della recente presentazione del Rapporto Grandi Carnivori 2020, la Provincia anzichè limitarsi ad una rigorosa relazione scientifica si è allargata a generiche affermazioni di danni e intrusioni da parte degli orsi alimentando come consueto diffidenza e una allerta ingiustificata.

Si è dimostrato una volta di più che orsi sono invisi alle istituzioni locali e a gran parte degli abitanti grazie ad una narrazione volutamente falsa che crea in loro paura e diffidenza. Neppure è immaginabile ridurre la presenza di questi plantigradi con catture e uccisioni. Dalla cultura della conoscenza degli animali, dalla consapevolezza che gli animali non sono nostri ospiti, ma al contrario siamo noi umani che per profitto siamo bulimici di territorio e sottraiamo spazi alla natura, togliendo agli animali del territorio ogni diritto.

 

*

Foto archivio