VIDEONEWS & sponsored

(in )

LAV TRENTINO * ANIMALI: « L’ORDINANZA DI FUGATTI CON CUI SI ANTICIPA IL COPRIFUOCO ALLE 20.00 HA CREATO CONFUSIONE, PORTARE FUORI IL CANE IN FASCIA SERALE È UN DOVERE »

L’ordinanza emanata dal Presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti, con cui si anticipa il coprifuoco alle 20:00, ora in vigore, ha creato non poca confusione tra i cittadini per quanto riguarda la gestione degli animali, soprattutto cani, che vivono numerosissimi nelle famiglie trentine.

Ma in realtà non avrebbe dovuto creare preoccupazione, infatti essa non può e non deve limitare l’accudimento e la corretta gestione degli animali. Chi vive con un cane sa bene quanto sia importante ed etologicamente essenziale l’ultima uscita serale per i nostri animali, che spesso hanno bisogno di fare un’ultima passeggiata veloce nei pressi dell’abitazione prima del riposo.

Ciò rientra nei doveri dei detentori, portando tra l’altro importanti benefici anche a quest’ultimi. Pensiamo inoltre a tutti i cittadini trentini che in questo difficile periodo smontano tardi dal lavoro, compreso il personale sanitario che vive con dei cani e che magari lavora proprio nei re-parti Covid 19 della rete ospedaliera trentina. Come potrebbero fare? Certamente il portar fuori in passeggiata il proprio animale è uno stato di necessità. E’ sottointeso che serva il buon senso anche da parte dei cittadini, come ad esempio rimanere nei pressi dell’abitazione e non allontanarsi chilometri da casa, ma ciò, va detto, è assai improbabile.

La LAV, che già nel mese di novembre ha inviato al Commissario del Go-verno dott. Lombardi delle linee guida diffuse a Forze di Polizia, Questore e Sindaci, per aiutare in questa nuova fase emergenziale anche chi ha l’importante compito di controllare il rispetto delle regole, consiglia ai cittadini che devono fare la passeggiata dopo le 20:00 di munirsi di autocertifi-cazione in cui si attesti lo stato di necessità per prendersi cura del proprio animale.