VIDEONEWS & sponsored

(in )

LAV – ROMA * ORSA JJ4: « IL TEST DEL DNA CONFERMA CHE È ACCOMPAGNATA DAI SUOI TRE CUCCIOLI, ANCHE PER QUESTO NON DEVE ESSERE UCCISA »

Le analisi genetiche compiute sull’orsa accompagnata da tre cuccioli catturata qualche giorno fa sul monte Peller, hanno confermato che si tratta di JJ4, finita sul banco degli imputati per avere “aggredito” due cacciatori usciti dal sentiero durante una perlustrazione.

Questa nuova evidenza conferma la prima ipotesi formulata subito dopo l’incidente: l’orsa ha attaccato perché è stata improvvisamente sorpresa dai due uomini, sbucati da dietro una collina, mentre accompagnava i suoi cuccioli.

“Una reazione del tutto normale – dichiara Massimo Vitturi responsabile LAV Area Animali Selvatici – che avrebbe avuto qualsiasi mamma, anche un’umana, di fronte a due sconosciuti che avessero comportato un pericolo per la vita dei suoi figli!”

È quindi ancora più evidente che il comportamento di JJ4 non ha nulla di anomalo, perciò la decisione della Provincia di Trento di volerla fucilare, è non solo crudele, ma del tutto priva di senso, perché andrebbe a colpire un animale che in quindici anni di vita non ha mai creato alcun problema, è sempre vissuto defilato dagli insediamenti umani, e così avrebbe continuato a comportarsi se i due cacciatori fossero stati adeguatamente informati su come comportarsi in caso di incontro con un orso.

“Ciò che emerge chiaramente, ancora una volta, è l’ostinata volontà dell’amministrazione provinciale, di non investire risorse per favorire la convivenza – conclude Vitturi – il rischio di un tale comportamento è quello di aumentare il conflitto e il senso di insicurezza nei cittadini, condizioni che si traducono in occasioni utili per sparare agli orsi, e in facili strumentalizzazioni per attrarre consenso politico.”

Alla luce di queste nuove evidenze, LAV auspica che nel giudizio di merito previsto per il prossimo 22 ottobre, il Tribunale Regionale di Giustizia Amministrativa (TRGA) di Trento – che proprio ieri ha sospeso in via temporanea l’ordinanza di abbattimento dell’orsa JJ4 – si pronunci definitivamente dichiarando illegittimo ogni tentativo di uccisione.

 

 

Foto: archivio Pat