VIDEONEWS & sponsored

(in )

LA FOTOGRAFIA DEL TRENTINO 2017: SARÀ SCELTA DOMENICA IN VALLE DI LEDRO

(Fonte: Consorzio turistico Valle di Ledro) – La fotografia del Trentino 2017
sara’ scelta domenica in Valle di Ledro. Uscirà dalla Valle di Ledro la fotografia del Trentino 2017 al termine dell’appuntamento che domenica prossima riunirá a Pieve tutti i circoli fotoamatori del Trentino Alto Adige.

Un appuntamento di grande valore per gli appassionati della regione al quale, il Circolo FotoAmatori Ledro sta lavorando da mesi per soddisfare al meglio le richieste e le aspettative degli amanti della fotografia.

Sarà una giornata davvero ricca di contenuti quella di domenica: si aprirà alle 10 con il bevenuto da parte della presidente del circolo ledrense Lorenza Donati, del delegato regionale Fiaf Fabrizio Giusti e del delegato provinciale Renzo Mazzola, tra l’altro fondatore e a lungo guida dello stesso circolo ledrense.

In un primo momento i relatori presenteranno la situazione e l’evolversi dei circoli regionali, per poi introdurre il progetto Fiaf nazionale dal titolo “La famiglia in Italia”.

Dopo la pausa pranzo presso l’Osteria La Torre, il pomeriggio si aprirà con il workshop tenuto dal celebre fotografo toscano Fabrizio Tempesti, nominato autore dell’anno Fiaf nel 2016 che affronterà le tematiche legate al tema “Dall’idea alla realizzazione”, svelando segreti e percorsi che hanno portato ad alcuni suoi celebri scatti.

Al termine dei lavori, l’ex oratorio San Giuseppe aprirà le porte all’inaugurazione della mostra fotografica regionale della Fiaf, composta dalla selezione interna di dieci opere da parte di ciascun circolo regionale.

E tra queste verrà nominata la foto dell’anno 2017, scelta che sarà curata da una giuria composta dallo stesso Fabrizio Tempesti, dal fotografo trentino Enrico Fuochi e dall’artista ledrense Massimiliano Rosa.

“Si tratta di un appuntamento davvero importante – sottolinea Lorenza Donati, presidente del Circolo FotoAmatori Ledro – e soprattutto aperto a tutti e non solo ai fotoamatori.

Con questa iniziativa speriamo di avvicinare ancor più il maggior numero di persone possibile al mondo della fotografia. In oltre trent’anni di attiviità, prima con la presidenza del fondatore Renzo Mazzola ed ora con la mia, dal 2015, il circolo ledrense è cresciuto costantemente radicandosi con forza nel territorio per collaborare con le associazioni.

Grazie alle opere dei nostri trenta e più soci abbiamo potuto collaborare alla realizzazione di diversi volumi compreso “Cent’anni dopo”, l’opera fotografica presentata in apertura di 2017 che ha affrontato l’esodo della popolazione ledrense in Boemia durante la Grande Guerra”.

“La Valle di Ledro – spiega Maria Demadonna, presidente del locale Consorzio per il Turismo – si conferma dunque territorio di grande fermento, dalla cultura allo sport passando dall’arte e dall’enogastronomia.

Proprio in questi giorni l’esposizione di Ledro Land Art si sta arricchendo di una una nuova opera naturale a cura dell’artista Irene Russo, vincitrice del contest promosso nel mese di agosto, periodo durante il quale nell’intera vallata risuonavano le arie di Ludwig van Beethoven, protagonista dell’edizione 2017 della rassegna pianistica Kawai a Ledro. Ed ora tocca alla fotografia.”

 

 

 

Foto: da comunicato stampa