News immediate,
non mediate!

IVASS * RAMO R.C.: « LE AUTOVETTURE PAGANO UN PREMIO MEDIO DI 315 EURO / AUTOCARRI 527 EURO / MOTOCICLI 217 EURO »

Scritto da
16:40 - 29/12/2021

IVASS pubblica tre Bollettini Statistici (Comparto auto, Dati tecnici, Contenzioso) che offrono un’informativa pressoché completa sul comparto assicurativo auto in Italia.
Di seguito, le informazioni maggiormente rilevanti riferite all’esercizio 2020.

Le imprese che operano nel comparto auto in Italia assicurano 42,3 milioni di autoveicoli (il 92,5% sono assicurati da imprese vigilate dall’IVASS), di cui 32,4 milioni autovetture.

Ramo R.C. auto e natanti:
-) le imprese vigilate dall’IVASS raccolgono premi nel ramo r.c. auto e natanti per 12.492 milioni di euro (-5,7% rispetto al 2019).

-) le autovetture pagano un premio medio (al netto degli oneri fiscali e parafiscali) di 315 euro, gli autocarri e i motocicli rispettivamente di 527 e 217 euro, valori tutti in flessione rispetto al 2019;

-) la frequenza sinistri delle autovetture è pari al 4,4% dei veicoli assicurati, in diminuzione di due punti percentuali rispetto al 2019, anche per effetto delle restrizioni alla circolazione nella pandemia. Le frequenze per gli autocarri e i motocicli sono pari al 5,5% e al 2,8%, anch’esse in calo (erano rispettivamente pari al 6,9% e al 3,7% nel 2019);

-) i sinistri con seguito sono 1,6 milioni, in calo di circa il 30 per cento rispetto al 2019, con conseguente riduzione degli oneri per sinistri (-18,7%), pur in presenza di un aumento del costo medio del sinistro;

-) l’utile del ramo è pari a 1.505 milioni di euro (+134,8% rispetto al 2019).
Ramo corpi veicoli terrestri (coperture non obbligatorie accessorie alla r.c. auto e natanti):
• i premi raccolti dalle imprese vigilate sono pari a 3.142 milioni di euro, in crescita dell’1% sul 2019;

-) l’utile (419 milioni di euro) è in decisa crescita (+258,1%) rispetto al 2019, anche per effetto della riduzione dei sinistri con seguito.
Contenzioso r.c. auto e natanti:

-) le cause pendenti in ogni grado di giurisdizione sono 215.569 (di cui 213.484 civili e 2.085 penali), in calo del 2,7% sul 2019 e del 29% sul 2010;

-) i sinistri in causa sorti nel 2020 sono 55.499 (-17,3% rispetto all’anno precedente e -56,4% rispetto al 2010).

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.