VIDEONEWS & sponsored

(in )

ITAS MUTUA * RATING FITCH : « L’AGENZIA PREMIA LA NOSTRA SOLIDITÀ, PORTA L’OUTLOOK DELLA COMPAGNIA DA NEGATIVO A STABILE »

L’agenzia di rating Fitch premia la solidità di ITAS Mutua e porta l’outlook della Compagnia da negativo a stabile. L’agenzia di rating Fitch ha migliorato l’outlook di ITAS Mutua portandolo da negativo a stabile e confermato il rating a BBB-.

Per il Gruppo trentino, che quest’anno celebra i 200 anni dalla sua fondazione, si tratta del secondo miglioramento consecutivo.

Fitch ha riscontrato positivamente i risultati che il Gruppo ITAS ha conseguito nell’esercizio 2020 per effetto di molteplici management action introdotte nonostante le avverse condizioni indotte dalla pandemia. È stato quindi riconosciuto l’ampio rafforzamento del capitale di vigilanza, nonché il miglioramento della redditività: l’utile netto consolidato del 2020 è stato pari a 26 milioni di euro, il Combined Ratio del 96% e il Solvency ratio del 183%.

Va sottolineato come al 31/3/2021 il Solvency ratio registri un ulteriore rafforzamento rispetto al 2020, attestandosi al 189,8%. Continua anche la forte spinta all’innovazione da parte della Compagnia, con una percentuale di polizze nei rami danni sottoscritte in formato digitale che ormai ha raggiunto una media vicina al 60%, con punte anche del 70% nelle agenzie mutualistiche; nei rami vita, infine, la performance del volume premi nell’area welfare e salute registra un +27,1%.

“Il miglioramento dell’outlook – ha commentato il Presidente Giuseppe Consoli – è frutto di un impegno straordinario profuso da ITAS nel corso dell’ultimo anno in particolare. La Compagnia ha saputo lavorare in stretta sinergia con la propria rete a vantaggio dei soci assicurati. Questo risultato assume un significato ancora più importante perché arriva in un periodo difficile come quello appena trascorso e conferma la capacità di ITAS di abbinare ai risultati patrimoniali e finanziari di assoluto rilievo anche la vocazione mutualistica, testimoniata dall’erogazione di benefici di mutualità per un controvalore di 1 milione di euro volti ad aiutare alcune delle categorie di soci più colpite dalla pandemia”.

L’amministratore delegato e direttore generale Alessandro Molinari ha infine dichiarato che “l’apprezzamento del rating riconosce il lavoro fatto sulla linea del nuovo piano industriale, teso alla crescita patrimoniale, allo sviluppo ulteriore di coperture welfare e alla forte digitalizzazione dei processi”.