QUALI STRATEGIE ITAS PER IL 2020?

Intervista a Raffaele Agrusti, amministratore delegato e Direttore generale

 

Una nota diffusa oggi dal Ministero degli Esteri sottolinea l’interesse di Luigi Di Maio sul caso di Chico Forti, l’uomo che nel 2000 fu condannato negli Stati Uniti all’ergastolo per omicidio. Il velista e imprenditore televisivo trentino, che sta attualmente scontando la pena in un carcere della Florida, si è sempre dichiarato innocente e vittima di un errore giudiziario.

“L’obiettivo è ottenere dalle autorità americane una revisione del processo” – dichiara il Ministro degli Esteri – “O in alternativa, la possibilità per il signor Forti di poter scontare la sua pena in Italia, nel suo Paese, vicino ai suoi affetti”. La Farnesina ha anche ricordato che Forti “Ha potuto contare nel corso di questi anni su un’assistenza continua da parte delle autorità consolari italiane”.

Di Forti si occuperà a breve anche il Parlamento italiano: il 3 dicembre infatti, su iniziativa dell’onorevole Emanuela Corda del Movimento 5 Stelle, si terrà una conferenza a Montecitorio per discutere del caso di Forti. Saranno presenti alcuni membri delle commissioni parlamentari di Esteri e Difesa.

In quell’occasione saranno trasmesse parti dei servizi realizzati per la trasmissione “Le Iene” da Gaston Zama.

Qui di seguito il link per rivedere il servizio andato in onda ieri sera su Chico Forti e tutti gli aggiornamenti sul caso: