Violenza sulle donne: la percezione del problema in Italia nell’indagine dell’Istituto Demopolis per la Rai.

Per il 53%, la maggioranza assoluta degli italiani, il problema della violenza sulle donne è ancora oggi sottovalutato nel nostro Paese. Per il 40%, invece, è un fenomeno della cui gravità, solo da qualche tempo, nel nostro Paese si è iniziato a prendere consapevolezza.

È uno dei dati che emerge dal sondaggio, condotto per Radio1 Rai dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

La recente legge sul Codice Rosso (che prevede l’obbligo per il PM di ascoltare la donna entro 3 giorni dalla denuncia, è ritenuta giusta da più di 8 italiani su 10. Ma non basta… Per far fronte al problema, 2 cittadini su 3 sollecitano l’incremento dei servizi a sostegno delle donne che denunciano ed un ulteriore inasprimento delle pene. La maggioranza assoluta degli italiani riterrebbe utili anche interventi per una mirata educazione nelle scuole e nuove campagne di sensibilizzazione sui media.

Nell’ambito della campagna di Radio 1 Rai “No Women no Panel”, l’indagine ha focalizzato anche un altro fenomeno: l’asimmetria della partecipazione delle donne al dibattito pubblico ed ai processi decisionali. Si tratta di una disparità, rispetto alla partecipazione maschile, di cui risultano oggi pienamente consapevoli 6 italiani su 10 intervistati da Demòpolis. Con un dato che cresce al 72% tra le donne.