PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Giornata dell'Autonomia (5/9/2019)

- video Tv integrale -

La crisi politica aperta da Salvini l’8 agosto ha sorpreso ampi segmenti dell’opinione pubblica. Alla vigilia delle ore decisive per la legislatura e delle nuove consultazioni del Capo dello Stato, l’Istituto Demopolis ha misurato il peso dei partiti nel voto per la Camera.

Se si tornasse oggi alle urne, la Lega otterrebbe il 33%, perdendo 4 punti negli ultimi 20 giorni. Il PD si confermerebbe secondo partito con il 23%, mentre il Movimento 5 Stelle, in leggera ripresa grazie all’effetto Conte, otterrebbe il 19%. Secondo i dati del Barometro Politico Demopolis, molto distanziati appaiono Fratelli d’Italia al 6,8% e Forza Italia al 6,2%.

“Secondo la simulazione sulla composizione della nuova Camera dei Deputati – spiega il direttore di Demopolis Pietro Vento – se si votasse oggi, il Centro Destra avrebbe con il Rosatellum un’ampia maggioranza a Montecitorio con 410 seggi. 120 andrebbero al Partito Democratico, 92 seggi al Movimento 5 Stelle”.

Nota informativa – L’indagine è stata effettuata dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, dal 23 al 25 agosto su un campione stratificato di 3002 intervistati, rappresentativo dell’universo della popolazione italiana maggiorenne. Supervisione della rilevazione demoscopica di Marco E. Tabacchi. Coordinamento del Barometro Politico Demopolis a cura di Pietro Vento, con la collaborazione di Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone. Approfondimenti su: www.demopolis.it