VIDEONEWS & sponsored

(in )

INCONTRO PONTIDA: LEGA NORD, OLTRE DUECENTO I TRENTINI PRESENTI ALL’EVENTO

(Fonte: Lega Nord del Trentino) – Oltre 200 trentini a Pontida per la Lega di Governo.

Sul prato di Pontida oggi erano presenti anche tanti leghisti trentini che hanno voluto ascoltare le parole del Segretario federale in un momento molto delicato per la Lega Nord.

Tre i pullman partiti dalle Valli nelle prime ore del mattino e tante le auto scese autonomamente che hanno portato oltre 200 le presenze trentine nell’annuale manifestazione organizzata dalla Lega Nord.

Dopo l’azzeramento dei conti correnti avvenuto nei giorni scorsi, che ha riguardato anche il Trentino, a seguito della decisione del Tribunale di Genova, era importante avere risposta da parte dei militanti che si è manifestata in una massiccia presenza.

Il Segretario federale Matteo Salvini ha delineato i prossimi passaggi politici che vedono al centro le future elezioni nazionali dove la Lega punta ad essere insieme agli alleati forza di governo per rimettere in ordine il Paese ormai allo stremo per le tante scelte scellerate del governo di centrosinistra.

Le circa 50.000 persone presenti sul prato di Pontida hanno dimostrato che i militanti del Carroccio non si sono fatti intimorire dalle incredibili scelte della magistratura e che anzi intendono rilanciare con forza i programmi politici della Lega.

“Da oggi parte una lunga marcia per cambiare il Paese” ha dichiarato Salvini “e andremo avanti anche senza soldi richiedendo aiuto ai cittadini.

L’anno prossimo saremo al governo.”

I Governatori Zaia e Maroni hanno rilanciato il tema dell’autonomia in vista del referendum del 22 ottobre tenendo al centro la necessità di autogoverno di fronte al centralismo romano.

Tale referendum insieme alle future elezioni politiche rappresenterà un importante test per capire se anche in Trentino si potrà costituire un’alleanza di governo che punti ad amministrare la Provincia autonoma di Trento.

 

 

 

*

La Segreteria Lega Nord Trentino

 

 

 

 

Foto: da comunicato stampa