News immediate,
non mediate!

INCENDI: VVF TRENTO, I CONSIGLI PER CONTRASTARE I ROGHI

Scritto da
17:25 - 4/01/2017

La Provincia autonoma di Trento informa la comunità riguardo la prevenzione di improvvisi incendi boschivi. Lo fa tramite l’ingegner Ivo Erler, Comandante del Corpo permanente dei Vigili del Fuoco di Trento. “Dal primo di dicembre inoltre – spiega Erler – ci sono stati un centinaio di allertamenti per incendi o principi di incendio di camini. Di questi 25 si sono trasformati in incendi di tetto più o meno estesi. Ci sono stati anche una decina di incendi boschivi negli ultimi 15 giorni”.
Per il comandante del Corpo permanente dei Vigili del Fuoco di Trento, per prevenire gli incendi valgono le solite raccomandazioni: è importante che i camini siano costruiti a regola d’arte e che ricevano una regolare manutenzione e pulizia.
La Provincia ricorda come per il Vigili del Fuoco questo sia stato un inizio d’anno particolarmente impegnativo per le squadre di intervento, in azione più volte in questi giorni sul territorio a causa di incendi di camini o tetti e per contrastare incendi boschivi.
«Siccità e vento sono inoltre tra le principali condizioni che creano il pericolo di incendi boschivi – ricorda Erler- ed è necessario rispettare i divieti previsti in materia di fuochi pirotecnici e fare molta attenzione a non gettare mozziconi e a non lasciare fuochi accesi che potrebbero causare roghi anche molto gravi e dannosi».
Riguardo le condizioni meteo di questi giorni, la Protezione civile del Trentino ha diramato una allerta mirata per vento forte e basse temperature. Dal pomeriggio di oggi, mercoledì 4 gennaio, e fino alla mattinata di venerdì 6 gennaio la presenza sulle Alpi di intense e fredde correnti da nord determinerà venti fino a molto forti in quota con possibilità di foehn in molte valli. La fase più intensa dei venti è attesa per la giornata di domani, giovedì 5 gennaio, quando è anche previsto un sensibile calo delle temperature specie in montagna. In seguito nonostante correnti da nord in quota fino a lunedì 9 gennaio, i venti tenderanno a calare di intensità.
Per la mattinata di venerdì è atteso un sensibile calo delle temperature anche nelle vallate, con minime stimate a circa -10/-12°C in valle dell’Adige, che potrebbe essere attenuato in caso di presenza di foehn mantenendo tuttavia le condizioni di disagio fisico per la presenza del vento. Le temperature si manterranno rigide anche per sabato per poi tendere ad aumentare da domenica.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.