PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (13ma puntata format Tv)

Nella mattinata odierna, personale delle Squadre Mobili e Polizia Stradale di Ravenna e Brescia, supportati da pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Emilia Romagna Orientale di Bologna, e militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ravenna, stanno dando esecuzione ad un provvedimento restrittivo nei confronti di 25 indagati, da eseguirsi in carcere per 5 di loro, 7 in regime domiciliare e 13 con l’obbligo di presentazione alla p.g., per reati di associazione a delinquere, truffa e trasferimento fraudolento di valori. Sotto sequestro anche 18 imprese individuali.

L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Ravenna, ha consentito di disarticolare un sodalizio criminoso dedito alle truffe nel commercio di veicoli usati e al trasferimento fraudolento di valori, composto da soggetti prevalentemente di origine rumena attivi in Romagna e Lombardia.

I dettagli dell’operazione saranno resi noti dagli organi inquirenti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 12.00 odierne presso la Questura di Ravenna.

 

 

 

Comunicato stampa congiunto GdF e Questura Ravenna (short)