VIDEONEWS & sponsored

(in )

GRUPPO UPT CONSIGLIO PAT * IL CONSIGLIO PROVINCIALE HA APPROVATO ALL’UNANIMITÀ LA MOZIONE “PRIMO SOCCORSO A SCUOLA”

Formazione al primo soccorso anche nelle scuole trentine. Il Consiglio provinciale ha approvato all’unanimità una mozione presentata dal Gruppo consiliare dell’Unione per il Trentino (primo firmatario il Capogruppo Gianpiero Passamani).

La proposta di mozione prende spunto dal progetto intitolato “Primo soccorso a scuola” inserito nella legge nazionale del 2015 sulla cosiddetta Buona Scuola, che prevedeva, con le linee di indirizzo elaborate l’anno scorso, in un primo momento la sperimentazione in 14 scuole di ogni ordine e grado in 13 province italiane selezionate, corsi di primo soccorso per alunni e studenti tra i 4 e i 18 anni (4500 in tutto) e l’estensione all’obbligatorietà dei corsi (dalle 2 alle 4 ore curriculari annui) dall’anno scolastico 2018-2019.

La proposta di mozione prevede l’impegno della giunta provinciale a promuovere nelle scuole trentine di ogni ordine e grado un progetto come quello nazionale per la conoscenza delle tecniche di primo soccorso, nel rispetto dell’autonomia scolastica, anche in collaborazione con il servizio di emergenza territoriale «118» del Servizio sanitario provinciale e con il contributo delle realtà di volontariato del territorio.

Le statistiche dicono che nel 70% dei casi l’arresto cardiaco avviene in presenza di qualcuno che potrebbe iniziare la rianimazione ma non sa come fare. La rianimazione cardiopolmonare eseguita entro e non oltre i primi 4 minuti dall’insorgenza dell’evento rappresenta la manovra fondamentale salva-vita in grado di evitare l’anossia cerebrale.

I ragazzi, a seconda dell’età e del grado di scuola frequentata, grazie a questa formazione specifica potranno imparare anche come si tratta un arresto cardiaco, un traumatizzato, quali semplici manovre possono scongiurare un soffocamento causato da un’ostruzione delle vie aeree prolungata.

Il cons. Passamani in aula ha sottolineato come questo tipo di formazione ad una cultura del primo soccorso, anche nelle scuole trentine sia sinonimo di un percorso di crescita collettiva, di consapevolezza e altruismo, sensibilità e civiltà.