News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

GRUPPO GPI TRENTO * CDA: « ISCRITTA LA DELIBERA DI EMISSIONE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO DENOMINATO “GPI SPA – 3,50% 2019 – 2025“ E DELL’ATTO DI DETERMINAZIONE DEL PRESIDENTE »

Scritto da
13.13 - venerdì 20 dicembre 2019

GPI (GPI:IM), società quotata sul mercato MTA leader nei Sistemi Informativi e Servizi per la Sanità e il Sociale, facendo seguito a quanto comunicato in data 12 dicembre 2019 rende noto che la delibera del Consiglio di Amministrazione, svoltosi il 12 dicembre, è stata iscritta presso il Registro delle Imprese di Trento e che, in data odierna, è stato iscritto al medesimo Registro l’atto di determinazione del Presidente. In conformità a quanto definito nella delibera, è stato stabilito l’ammontare esatto del prestito obbligazionario non convertibile e non garantito di GPI S.P.A. (il “Prestito Obbligazionario”) in Euro 30.000.000 (trenta milioni) nonché il tasso fisso nominale annuo lordo pari al 3,50%. Il Prestito Obbligazionario sarà denominato «GPI S.P.A. – 3,50% 2019 – 2025» e avrà una durata, come comunicato in data 12 dicembre 2019, di 6 anni.

Il Prestito Obbligazionario sarà riservato esclusivamente ad investitori qualificati di cui all’art. 100 del TUF e all’art. 35, comma 1, lettera d) del Regolamento Intermediari (gli “Investitori Professionali”), nell’ambito di un collocamento riservato rientrante nei casi di inapplicabilità delle disposizioni in materia di offerta al pubblico di strumenti finanziari previsti dall’articolo 1, paragrafo 4 del Regolamento (UE) 2017/1129 ed all’articolo 100 del TUF.

Il Prestito Obbligazionario per un importo complessivo di nominali Euro 30.000.000 sarà emesso alla pari (100% del valore nominale), avrà scadenza 20 dicembre 2025 (6 anni) e tasso fisso nominale annuo lordo pari al 3,50% con pagamento semestrale posticipato. Fatte salve le ipotesi di rimborso anticipato a favore dell’Emittente e di rimborso anticipato a favore degli obbligazionisti come disciplinate ai sensi del regolamento del Prestito Obbligazionario, il Prestito Obbligazionario sarà di tipo amortising con un periodo di preammortamento di 36 mesi, tale per cui inizierà ad essere rimborsato, alla pari e su base semestrale, successivamente allo spirare di tale periodo di preammortamento. Al verificarsi di un Cambio di Controllo, come definito nel regolamento del Prestito, ciascun obbligazionista avrà il diritto di richiedere alla Società, che sarà obbligata, di riacquistare in via anticipata tutti i titoli dallo stesso detenuti a un prezzo pari al 100% (cento per cento) del valore nominale residuo.

I titoli obbligazionari saranno accentrati presso Monte Titoli in regime di dematerializzazione ai sensi del Capo IV, Titolo II-bis, Parte III, del TUF e del Provvedimento unico sul post-trading della Consob e della Banca d’Italia del 13 agosto 2018 recante la disciplina delle controparti centrali, dei depositari centrali e dell’attività di gestione accentrata.

GPI ha presentato presso Borsa Italiana la domanda di ammissione alla negoziazione dei titoli sul segmento professionale del sistema multilaterale di negoziazione “ExtraMOT” organizzato e gestito da Borsa Italiana (il “Segmento ExtraMOT PRO”).

Banca Akros S.p.A. – Gruppo Banco BPM e UniCredit Bank AG (le “Banche”) svolgono il ruolo di arrangers e joint bookrunners in relazione al Prestito Obbligazionario.

Il verbale del Consiglio di Amministrazione nonché l’atto di determinazione del Presidente del Consiglio di Amministrazione e Amministratore Delegato sono disponibili, unitamente con il regolamento del Prestito Obbligazionario, sul sito internet della società www.gpi.it, sezione Investors e sul meccanismo di stoccaggio autorizzato www.1info.it

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.