PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

"Il Trentino news" (puntata n° 14)

Il gruppo di FI Giovani è rimasto sorpreso in senso negativo dalla decisione presa di abolire il termine “Alto Adige” e di sostituirlo con “Provincia di Bolzano”. Non si può pensare di affermare una cultura attraverso la cancellazione di un capitolo della nostra storia, perché così facendo si esclude una fetta importante di altoatesini italiani e si complica la convivenza tra persone.

L’unione della provincia di Bolzano si ottiene solo con un rapporto solido e pacifico tra culture, che in questo specifico caso non devono essere intese come un limite al fine di non cadere in un conflitto pericoloso, dato che l’Italia ha bisogno di italiani fieri della propria appartenenza storica. È sbagliato esaltare o escludere un gruppo linguistico specifico, infatti è bene rispettare entrambi i termini, sia altoatesino sia sudtirolese.

FI Giovani sarebbe stata pronta a difendere la parte sudtirolese se fosse accaduto l’opposto, perché il rispetto reciproco è un valore fondamentale, quindi l’Alto Adige deve restare in qualsiasi cartina geografica in onore del nostro Paese e della provincia stessa.

 

*

Grobner Lukas

Responsabile gruppo Giovani di “Forza Italia”