VIDEONEWS & sponsored

(in )

GRUPPO CONSILIARE FUTURA * ASSESTAMENTO BILANCIO PAT: « GLI OBIETTIVI DEI NOSTRI DUEMILA EMENDAMENTI, “SOSTANZIALI” ED OSTRUZIONISTICI »

Presentati 30 emendamenti “sostanziali” che sono sostenuti da 1.110 emendamenti ostruzionistici a cui si aggiungono i 912 emendamenti agli emendamenti per ostacolare l’approvazione degli emendamenti blitz della maggioranza.

 

I 30 emendamenti comprendono:

 

ABROGATIVI:

articolo 4 (commissari comunità di valle)

articolo 11 (ispettore scolastico)

articolo 18 (anticipo assegno mantenimento per residenti)

 

MODIFICHE:

articolo 17 (carta servizi assegno unico che modifichiamo in un voucher per beni e servizi)

articolo 11 (limitativo delle competenze dell’ispettore scolastico)

articolo 10 che introduce il 10 bis (per ripristinare le risorse per l’indennità di vacanza contrattuale del contratto autonomie locali)

articolo 20 (ampliati i tempi di retroattività per i contributi alla prima casa pensando soprattutto alle giovani coppie)

articolo 26 (che introduce il limite Icef per i buoni vacanza – a cui affianchiamo 333 emendamenti ostruzionistici)

articolo 15 (reintroduzione dell’Osservatorio per la salute e comitato scientifico – a cui affianchiamo 777 emendamenti ostruzionistici)

 

FINANZIARI:

maggiori fondi per cooperazione internazionale, disabili e famiglie.

 

OSTRUZIONISMO ANTI-CATTIVERIE

Presentati 912 emendamenti agli emendamenti ostruzionistici e modificativi per ostacolare l’approvazione dei seguenti della maggioranza:

emendamento Cia: Forum per la Pace

emendamento Zanotelli: cda Fondazione Mach

emendamento Dalzocchio: richiesta documenti Paesi di origine per alloggio Itea

emendamento Leonardi: slot machine

emendamento Fugatti: seconde case

 

 

– – –

 

DEPOSITATI 5 ODG (3 di Coppola e 2 di Ghezzi) per richiedere un impegno:

Olimpiadi sostenibili; reintroduzione educazione di genere; investimenti per nuovi modelli di assistenza per anziani;

investimenti e reintroduzioni di forme di conciliazione per il lavoro femminile; politiche di inclusività e turismo sostenibile; sottoscrizione dell’odg delle minoranze in merito alla riforma della pubblica amministrazione.

Lucia Coppola:

INVESTIRE IN NUOVI MODELLI ASSISTENZIALI PER GLI ANZIANI

si impegna la Giunta provinciale

ad avviare un percorso di approfondimento per valutare l’opportunità e la fattibilità nel superare in un prossimo futuro l’attuale modello di residenzialità per gli anziani investendo su nuovi modelli assistenziali, volti a coniugare il vivere in casa con una intensità di cura flessibile. Favorendo quindi una molteplicità di soluzioni abitative, dalla dimora naturale, all’housing sociale pubblico o privato, alla residenzialità leggera, al cohousing pubblico o privato, ai condomini protetti, alle case famiglia – portando le cure sanitarie a domicilio, garantendo prestazioni di alto valore sanitario e assistenziale e conseguentemente una migliore qualità della vita agli anziani.

OLIMPIADI INVERNALI 2026:

LO SVILUPPO SOSTENIBILE SARÀ LA VERA GARA DA VINCERE.

Si impegna la Giunta provinciale

a perseguire l’obiettivo di una Olimpiade 2026 il più possibile a impatto zero, affinché i giochi rappresentino oltre che un volano per lo sport, l’economia e il turismo, anche l’occasione per promuovere la difesa dell’ambiente, garantendo la sostenibilità degli interventi e il contenimento della CO2, per sostenere la lotta ai cambiamenti climatici;

a mantenere il più possibile il controllo dei consumi idrici ed energetici, da attuarsi attraverso sistemi efficienti di distribuzione e limitando gli sprechi;

definire, attraverso un piano integrato della mobilità, gli interventi infrastrutturali necessari, alla luce di un disegno complessivo di mobilità sostenibile (in particolare autobus elettrici come richiesto anche dalla Direttiva UE 2019/1161) garantendo la migliore qualità di trasporto tra le località interessate. Lo sviluppo della mobilità elettrica sarà fondamentale anche per una valutazione, in chiave di sostenibilità ambientale ed economica, della opportunità, della fattibilità e della priorità di eventuali nuove infrastrutture ferroviarie.

a operare affinché i Giochi siano un’ occasione per valorizzare i prodotti di montagna ed in generale la nostra produzione agricola, nonché il consumo sostenibile e responsabile;

dare un impulso alla filiera del legno, soprattutto riutilizzando parte del legname recuperato dopo la tempesta Vaia, realizzando edifici residenziali in legno certificato ad alta qualità energetica e tecnologica, in moduli prefabbricati, che in seguito potrebbero essere ricollocati nel territorio della provincia di Trento per dare abitazioni a prezzi accessibili per esempio a giovani coppie che vogliano risiedere in aree montane;

essere promotrice di un piano di supporto per la gestione dei rifiuti durante lo svolgimento dei Giochi olimpici, attraverso la stesura di un piano di formazione, informazione, educazione e controllo.

Proposte per favorire nelle scuole percorsi di uguaglianza e

pari opportunità per le bambine e le ragazze

si impegna la Giunta provinciale a

prevedere investimenti per raggiungere gli obbiettivi di cui al punto 5 dell’Agenda 2030;

ad avviare percorsi specifici sulle pari opportunità per bambine e bambini, in quanto gli stereotipi legati al genere creano gabbie invisibili che impediscono la piena realizzazione delle specificità individuali non solo per le femmine ma anche per i maschi, e possono costituire le premesse culturali per una tacita ed insidiosa legittimazione di forme di violenza;

a prevedere percorsi formativi di cittadinanza attiva con progetti che connettano le scuole e gli studenti al territorio e alle agenzie formative presenti;

a finanziare interventi di sensibilizzazione di studentesse e studenti delle scuole secondarie di primo grado e delle scuole secondarie di secondo grado sul tema della violenza di genere e a condividerli in rete tra le scuole.

Paolo Ghezzi:

 

 

UN TRENTINO INCLUSIVO E RESPONSABILE ATTENTO ALLE PERSONE FRAGILI E AL TURISMO SOSTENIBILE

Si impegna la Giunta aimpegna la giunta provinciale a:

perseguire nelle sue scelte amministrative e legislative la cultura dell’inclusività, del rispetto, della non discriminazione nei confronti di tutte e tutti;

incentivare i progetti di educazione alla pace attraverso la collaborazione con enti del terzo settore riconosciuti;

riservare una particolare attenzione alle persone fragili, incluse vittime di dipendenze;

nel sostenere la spesa turistica dei residenti in Trentino, nelle imprese presenti nelle valli del Trentino, privilegiare i contribuenti delle fasce di reddito più basse;

incoraggiare la qualificazione dell’ospitalità turistica in Trentino, privilegiando le strutture alberghiere piuttosto che le seconde case, riservando la massima attenzione all’impatto ambientale dei flussi di traffico e delle costruzioni nelle valli.

INVESTIRE SULL’OCCUPAZIONE FEMMINILE SIGNIFICA INVESTIRE SULLO SVILUPPO DEL NOSTRO TERRITORIO

si impegna la giunta provinciale a:

a individuare soluzioni alternative per rispondere temporaneamente alla mancata erogazione dei buoni di servizio;
includere il consigliere di parità del lavoro all’interno della struttura dell’Agenzia del lavoro affinché affianchi le politiche di supporto all’occupazione femminile;
introdurre tra gli item, per l’acquisizione della certificazione del family audit il trattamento di equal salary come ulteriore contributo e sostegno alla conciliazione familiare;
sostenere forme di welfare di comunità tra profit e no profit per progetti di conciliazione e cura.

PAOLO GHEZZI
LUCIA COPPOLA

GRUPPO CONSILIARE FUTURA