News immediate,
non mediate!

GIUNTA REGIONALE TRENTINO ALTO ADIGE * PERSONALE UFFICI GIUDIZIARI: « GIÀ BANDITE DUE PROCEDURE CONCORSUALI PER L’ASSUNZIONE DI ASSISTENTI PER GLI UFFICI IN PROVINCIA DI BOLZANO E DI TRENTO »

Scritto da
11:00 - 26/07/2020

Riportiamo il testo integrale della presa di posizione della Regione in merito agli articoli di stampa pubblicati sui quotidiani locali sul tema del personale degli uffici giudiziari.

“Dal primo gennaio 2018 per gli uffici giudiziari del distretto della Corte d’Appello di Trento sono state effettuate 152 assunzioni e, per il solo Tribunale di Trento, sono state disposte 15 assunzioni, di cui 11 a tempo pieno e 4 a tempo parziale.

Sono state già bandite due procedure concorsuali per l’assunzione di assistenti giudiziari per gli uffici in provincia di Bolzano e di Trento.

La procedura per Bolzano si è conclusa nel mese di febbraio 2020, con un risultato decisamente inferiore rispetto alle attese, in quanto a fronte di circa 90 iscritti, si sono presentati alle prove 36 candidati, dei quali 13 risultati vincitori, di questi solo 10 hanno preso regolare servizio, mentre 3 hanno rinunciato alla nomina.

Alla seconda procedura, per gli uffici in Trentino, si sono iscritti circa 400 candidati. A causa dell’emergenza epidemiologica COVID-19 e del blocco nazionale dei concorsi disposto dal D.Lgs. 18/2020, le prove concorsuali si svolgeranno a fine settembre. Visto l’alto numero di candidati, è ragionevole contare su una graduatoria di idonei da cui attingere anche per gli uffici di Bolzano, se in possesso del necessario patentino di bilinguismo.

Per quanto riguarda i funzionari giudiziari degli uffici siti nel territorio della provincia di Trento, la pianta organica, corrispondente a 54 unità, deve essere ridotta secondo le indicazioni ministeriali del 12%, quindi corrisponde a 47,5 unità. Attualmente i posti coperti sono 29, mentre i posti scoperti sono 18,5.

Di questi 18,5 posti, 13 vengono coperti grazie alla riqualificazione di personale interno risultato idoneo in procedure selettive bandite dal Ministero della Giustizia e 6 unità verranno assunte nella prossima seduta di Giunta regionale del 29 luglio.

Di queste ultime 6 assunzioni a tempo indeterminato, 3 sono destinate al tribunale di Trento. Sarà responsabilità del dirigente dell’ufficio collocare i funzionari e organizzare il loro lavoro in modo tale che si riducano anche le richieste di trasferimento del personale in forza.

Dietro i numeri riportati, infatti, ci sono persone che devono essere inserite nell’ambiente lavorativo in modo appropriato e coerente sia con le esigenze organizzative che con le proprie competenze e per fare questo serve la collaborazione del dirigente dell’ufficio giudiziario, collaborazione che a fronte di esplicita richiesta di individuare le situazioni di criticità, non è stata fornita.

Sono poi in fase di predisposizione, entro la fine dell’anno, i concorsi per autisti e funzionari linguistici e le selezioni per la copertura di posti nel profilo di ausiliario. Si stanno concludendo, inoltre, le procedure di assunzione di 1 ausiliario e 4 operatori giudiziari.

Un altro aspetto molto importante è quello della formazione del personale relativamente alla quale, nel dicembre del 2019, è stato approvato il piano di formazione triennale dedicato al personale degli Uffici giudiziari e sono già stati rielaborati, per adattarli alla modalità da remoto, ed avviati i primi percorsi per i neo assunti”.

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.