VIDEONEWS & sponsored

(in )

GIOVENTÙ NAZIONALE TRENTINO – ALTO ADIGE * MANIFESTI A BOLZANO: « È GIUNTO IL MOMENTO DI INTERROGARSI SU CHE MODELLO DI SOCIETÀ VOGLIAMO E CHE TIPOLOGIA DI ESEMPI INTENDIAMO OFFRIRE AI GIOVANI »

«A Bolzano sono comparsi manifesti inneggianti la figura di terroristi, come Sepp Kerschbaumer e i suoi “colleghi” (come recita il manifesto), ossia coloro che per anni portarono avanti odio e violenza nella nostra provincia.

Per Gioventù Nazionale la misura è colma! È giunto il momento di interrogarsi seriamente su che modello di società vogliamo e su che tipologia di esempi intendiamo offrire ai giovani che oggi sono costretti a veder glorificato un gruppo di terroristi.

Aldilà, quindi, dell’inopportunità di questa iniziativa in sé considerata, ci teniamo a stigmatizzare l’aspetto diseducativo nei confronti dei più giovani: state presentando loro come modello un uomo condannato a una pena di oltre quindici anni di reclusione per l’organizzazione di svariati attentati. Ecco questo non è, e non sarà mai, un modello per noi accettabile.

Chi sta con la schiena dritta e difende – anche strenuamente – ciò in cui crede gode della nostra stima, anche se le idee propugnate non sono da noi condivise, ma non avrà mai la nostra stima chi ha utilizzato violenza e terrore come strumento politico, qualsivoglia fosse il fine.

Oggi, in Alto Adige è stata scritta una brutta pagina di storia, una pagina che ancora parla di odio, sentimenti anti-italiani e fomenta separatismi, divisioni e tensione fra gruppi linguistici.

Tutto ciò dimostra quanto siamo ben distanti “dall’essere esempio di bilinguismo in Europa” che tanto viene sbandierato dalla giunta di palazzo Widmann.
Il popolo altoatesino merita altro, merita di più.

Chi ha sbagliato chieda scusa, intanto bene ha fatto il consigliere regionale e provinciale di FDI, Alessandro Urzì, a sollevare la questione e a chiedere l’immediata sospensione di finanziamenti, da parte di Provincia e Comuni, a chi esalta i terroristi come modelli».

 

*

Mattia Vicentini – Presidente Provinciale Gioventù Nazionale Alto Adige

Francesco Barone – Presidente Regionale Gioventù Nazionale Trentino – Alto Adige