VIDEONEWS & sponsored

(in )

GIORNATE TURISMO MONTANO: CONFESERCENTI, SETTE CONVEGNI A TRENTO DAL 27/9

(Fonte: Ufficio Stampa Confesercenti del Trentino) – Tutto pronto per la XVIII edizione di Bitm a Trento dal 27 al 30 settembre 7 convegni e 5 eventi collegati al centro del dibattito turismo sostenibile e sviluppo economico.

E’ pronta a partire la XVIII edizione di Btim con una formula completamente rinnovata: in programma a Trento dal 27 al 30 settembre, ieri è stata presentata la nuova edizione a Palazzo Roccabruna.

Alle «Giornate del Turismo Montano» 2017 ci saranno ben 7 convegni oltre a 5 eventi collegati tra mostre fotografiche, bibliografica e d’architettura, presentazione di un libro, degustazione prodotti tipici trentini.

“Sarà una manifestazione dedicata a tanti momenti di approfondimento – ha detto Alessandro Franceschini, curatore scientifico di Bitm – un vero e proprio “festival” nel quale si discuterà del futuro del turismo montano e delle sue possibilità e opportunità di sviluppo nell’anno eletto dall’Onu “Anno internazionale del turismo sostenibile per lo sviluppo”.

Le «Giornate del Turismo Montano» 2017, organizzate da Confesercenti del Trentino, vedono la collaborazione della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Trento e della Provincia Autonoma di Trento, di Assoturismo-Confesercenti Nazionale, Comune di Trento, Trentino Marketing, delle principali associazioni imprenditoriali locali, Aziende per il Turismo trentine e numerosi altri enti e aziende private.

L’evento vanta il patrocinio del Ministero del Turismo, della Regione Trentino Alto Adige, della Provincia Autonoma di Trento, del Touring Club Italiano, dell’Uncem – Unione Nazionale Comuni Comunità Montane, del Segretariato Permanente della Convenzione delle Alpi, della Fondazione Dolomiti Unesco.

“Questa edizione – ha sottolineato Massimiliano Peterlana, vicepresidente di Confesercenti del Trentino – rappresenta la naturale evoluzione dei forum della BITM, storica manifestazione dedicata al turismo che caratterizza i primi giorni dell’autunno nella città di Trento.

Dopo diciassette edizioni tese ad indagare i temi più importanti della villeggiatura in ambiente alpino, gli organizzatori hanno ritenuto importante accendere i riflettori sulla promozione dei prodotti turistici e del territorio nel suo complesso al fine di stimolare crescita, sviluppo e competitività delle imprese”.

Le Giornate del Turismo Montano intendono indagare il fenomeno del turismo da diverse angolature: dalla prospettiva sanitaria a quella culturale; dal tema delle forme architettoniche a quello dell’evoluzione delle professioni che operano nel mondo del turismo. Ampio spazio sarà dedicato ai temi dell’innovazione e della qualità.

 

*

Già domani (giovedì 21 settembre) apriranno le mostre fotografiche

“OTTO PAESI, UN TERRITORIO E UN TRATTATO
INTERNAZIONALE: UNA VISIONE SOSTENIBILE PER LE ALPI”
A cura del Segretariato permanente della Convenzione delle Alpi
Ore 11.00 Palazzo Firmian – Sede UniCredit

 

LA VALLE DEL VANOI. IMMAGINI DI UN PAESAGGIO IN TRASFORMAZIONE”
rassegna fotografica di Luca Chistè
ore 18.30 Palazzo Roccabruna

 

Presente alla conferenza stampa anche l’assessore comunale al commercio e turismo del comune di Trento, Roberto Stanchina che ha rilevato l’importanza di BITM “forte della sua storia di incubatore di idee. Alla Borsa del Turismo montano – ha detto – possiamo discutere del futuro dei territori di montagna, coinvolgendo

operatori, docenti, ricercatori, professionisti, rappresentanti del mondo dell’economia, delle istituzioni, delle professioni. Il turismo di montagna oggi è cambiato ed è in continua evoluzione.

Se ieri i giovani preferivano andare al mare, oggi stiamo assistendo a un’inversione di tendenza. La montagna piace anche d’estate e noi dobbiamo essere pronti a offrire i servizi che la nostra clientela ci chiede”.

Giovanni Bort, presidente della Camera di Commercio di Trento ha sottolineato la valenza della manifestazione. “E’ necessario creare sintonia tra lo sviluppo delle attività economiche e il patrimonio naturale circostante – ha detto il presidente della Cciaa – vanno dati nuovi slanci anche alla qualità dell’offerta, perché è impensabile lavorare senza soddisfare i massimi standard qualitativi. Ai turisti va garantita l’accoglienza migliore anche attraverso il progresso imprenditoriale”.

La XVIII edizione di Bitm si prepara quindi a sollecitare dialoghi e confronti costruttivi. I seminari e gli eventi avranno, come unico denominatore la ricerca di strategie di crescita e di sviluppo del turismo di montagna.

Come nelle scorse edizioni tornerà anche Bitm da bere e da mangiare organizzata da Fiepet del Trentino. I pubblici esercizi della città di Trento, bar ristoranti e pizzerie aderenti all’iniziativa, proporranno ai propri clienti un menù o un aperitivo con prodotti enogastronomici tipici del territorio.

 

 

 

 

 

 

Foto: da comunicato stampa