PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (6 puntata format Tv)

SIAMO IN CAMPAGNA ELETTORALE E GLI ASCOLTI SU FB CALANO: QUANDO FINIRANNO I LIVE-SHOW DI FUGATTI?

Considerato che:

dal 23 febbraio 2020 il presidente della Provincia di Trento ha inaugurato una serie quasi ininterrotta di conferenze stampa/live Facebook quotidiani sulla pandemia da Covid-19 (che ha evidenziato in Trentino dati fra i più negativi in Italia);

che tali Fugatti-show, apprezzati da taluni per la colloquialità, hanno prodotto errori, approssimazioni, falsi annunci e omissioni che li hanno allontanati dall’originario intento di trasparenza, avvicinandoli a operazioni di propaganda con scarsa attinenza al principio “tutta la verità, nient’altro che la verità”;

che il suo omologo sudtirolese Kompatscher ha tenuto meno della metà di conferenze stampa ma la Provincia di Bolzano ha garantito una puntuale e precisa informazione sui dati della pandemia;

che gli stessi trentini, con il ritorno alla quasi normalità, sembrano meno interessati ai Fugatti-show, che difatti – dopo il picco di 80mila visualizzazioni FB a inizio aprile – sono ridiscesi intorno alle 20mila, cioè ai livelli di ascolto dell’inizio della campagna mediatica (si veda il grafico allegato);

che l’insistere in tali live dà l’impressione che il presidente della Provincia stia cercando di capitalizzare un aumento di popolarità (nonostante i dati negativi della pandemia) per fini pre-elettorali, per soccorrere il fronte della destra diviso a Trento e Rovereto, dove si voterà per le comunali nel prossimo autunno,

SI INTERROGA IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA PER SAPERE

in quale data intenda sospendere i suoi live-show, ritornando a modalità di comunicazione meno frequenti, meno propagandistiche, più istituzionali, precise e “ordinarie”.

(NELL’IMMAGINE: IL GRAFICO DELLE VISUALIZZAZIONI DEI FUGATTI SHOW SU FACEBOOK DAL 23 FEBBRAIO AL 1° GIUGNO)

paolo ghezzi

consigliere provinciale del Trentino e regionale/Regionalratsabgeordneter

Trentino-Alto Adige/Südtirol, presidente del gruppo provinciale e regionale

FUTURA 2018