VIDEONEWS & sponsored

(in )

GHEZZI (FUTURA) – INTERROGAZIONE * MOSTRA A CASTEL CALDES: « LA PAT HA INTENZIONE DI FINANZIARE ALTRE OPERE DELLA FONDAZIONE CAVALLINI SGARBI? »

Interrogazione a risposta scritta. I soldi pubblici escono dalla porta della Provincia e rientrano dalla finestra della Fondazione Cavallini Sgarbi.

Premesso che:

l’interrogazione a risposta scritta n. 509 del consigliere Alessio Manica ha chiesto se esiste una qualche correlazione tra l’incarico di Presidente del Mart assegnato a Vittorio Sgarbi e l’organizzazione della mostra allestita a Castel Caldes con la collezione d’arte della Fondazione Cavallini Sgarbi, che sarà inaugurata il prossimo 6 giugno;

il quotidiano “l’Adige” scrive in data odierna che i costi sostenuti dalla Provincia ammontano a 100.000 euro su una spesa complessiva di 220.000 euro più Iva, 97.000 saranno coperti dall’Apt, il restante dal Comune di Caldes e sponsorizzazioni;

riporta inoltre le parole del presidente dell’Azienda per il Turismo delle Valli di Sole, Peio e Rabbi, il quale specifica che la maggior parte dei costi copriranno le spese di assicurazione, allestimento, promozione e pubblicità;

nelle parole del presidente, la Fondazione Cavallini Sgarbi percepirà 15.000 euro;

lo stesso specifica che l’idea sia nata anni fa, e che l’organizzazione sia partita con la collaborazione del Castello del Buonconsiglio dopo le elezioni;

quindi, se da un lato l’incarico di presidente del Mart da parte di Vittorio Sgarbi è gratuito, la fondazione che reca il suo cognome trae un profitto, di 15.000 euro, grazie alla mostra organizzata a Castel Caldes;

SI INTERROGANO IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI TRENTO E L’ASSESSORE COMPETENTE PER SAPERE:

se hanno già finanziato o hanno intenzione di finanziare in futuro ulteriori mostre delle opere della collezione d’arte della Fondazione Cavallini Sgarbi in Trentino;

se non ritengano che la gratuità dell’incarico assegnato a Vittorio Sgarbi di presidente del Mart sia in contrasto con l’erogazione di pagamenti alla Fondazione che reca il cognome dello stesso Sgarbi da parte della Provincia per la realizzazione di mostre d’arte.

 

*

PAOLO GHEZZI
consigliere provinciale FUTURA 2018