VIDEONEWS & sponsored

(in )

GHEZZI (FUTURA 2018) E FERRARI (PD): MEGALIZZI: « ORGANIZZARE IN SUA MEMORIA TUTTI GLI ANNI UN INCONTRO A LIVELLO EUROPEO SUL TEMA “VOLTI E VOCI DELLA GIOVANE EUROPA” »

Proposta di mozione n° 16/XVI. Organizzare, a Trento, un forum annuale a livello europeo, in memoria di Antonio Megalizzi, per favorire lo scambio di esperienze, testimonianze, buone pratiche dei giovani dei vari Paesi dell’Ue, nell’ambito della comunicazione dei progetti europei, nell’ottica di migliorare la conoscenza, in Trentino, dei progetti e delle risorse delle politiche giovanili, formative, culturali, occupazionali a livello comunitario con specifico focus sulle nuove generazioni europee, eventualmente concentrando e raccordando le iniziative analoghe già in corso in ambito provinciale, ai sensi dell’articolo 23 (“Iniziative promozionali”) della legge provinciale 16 febbraio 2015, n.2

Il giovane giornalista radiofonico trentino Antonio Megalizzi è stato ucciso, a 29 anni d’età, insieme ad altre persone tra cui il suo amico e collega Barto Pedro Orent-Niedzielski (“Bartek”), da un feroce e insensato attentato terroristico nel cuore d’Europa, a Strasburgo, compiuto l’11 dicembre 2018.

La morte di Antonio Megalizzi (14/12/2018) ha creato la più grande e sincera emozione collettiva in Trentino negli ultimi decenni: prima e dopo il suo funerale alla presenza delle massime autorità dello Stato, la sua figura è stata rievocata con sincera partecipazione e commozione sui mass media, in incontri pubblici, celebrazioni religiose e fiaccolate.

La testimonianza di Antonio Megalizzi è diventata, per tutta Italia e non solo, il simbolo dell’impegno di una giovane intelligenza per l’Europa casa comune e varie iniziative per ricordare il suo lavoro e i suoi progetti sono già state annunciate da enti e realtà diverse. L’Europa della pace, dei popoli, del dialogo, delle regioni e delle collaborazioni transfrontaliere è nel dna politico-istituzionale del Trentino, almeno da Alcide De Gasperi fino ai giorni nostri.

La mobilità dei giovani nello spazio europeo è una realtà in continua crescita, che costituisce un reciproco arricchimento per i Paesi di provenienza e di destinazione di milioni di giovani europei che si muovono a livello continentale, con una logica che va oltre i confini politici, culturali e psicologici. L’orizzonte della comunicazione è strategico per lo scambio e il confronto delle esperienze e dei saperi.

 

il Consiglio impegna la Giunta provinciale

1. a organizzare tutti gli anni, eventualmente in collaborazione con il Consiglio provinciale di Trento, la Regione Trentino-Alto Adige/Südtirol, il Comune di Trento, l’Università di Trento, il Centro per la cooperazione internazionale della Provincia con la sua area Obct specializzata nel monitoraggio della libertà di stampa in Europa, un incontro a livello europeo sul tema “Volti e voci della giovane Europa” o simile, nel mese di dicembre, intorno all’anniversario della morte di Antonio Megalizzi, eventualmente concentrando e raccordando altre iniziative di promozione europea già in corso in Provincia;

2. a reperire gli opportuni finanziamenti per consentire la partecipazione a tale incontro di esperti e testimoni a livello europeo, che siano da stimolo ai giovani trentini e che affermino Trento come piccola capitale della giovane Europa della comunicazione;

3. a far sì che tale incontro annuale, una sorta di euroforum dedicato ad Antonio Megalizzi, presenti esperienze concrete, storie personali legate a progetti europei, buone pratiche nell’ambito della comunicazione dei temi europei (sulle tracce della speciale competenza e vocazione di Antonio Megalizzi), ma anche sulle possibilità di lavoro e formazione offerte dalla conoscenza, in ogni Paese componente dell’Unione europea, dei programmi di sviluppo europei e delle opportunità per i giovani.

 

*

cons. Paolo Ghezzi – Futura 2018

cons. Sara Ferrari – Pd

 

 

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2019/01/IDAP_978606.pdf”]