VIDEONEWS & sponsored

(in )

GHEZZI E COPPOLA (FUTURA) * MANOVRA PAT – RICERCA: « ABBIAMO CONCORDATO IMPORTANTI MODIFICHE MIGLIORATIVE, UN TERZO DEL CDA FONDAZIONE HIT SARÀ DI GENERE »

Dopo un approfondito confronto con l’assessore Spinelli, cominciato nel pomeriggio di ieri e conclusosi a mezzogiorno insieme alla collega del Pd, il capogruppo di Futura Paolo Ghezzi ha concordato alcune importanti modifiche migliorative al ddl 51 della giunta provinciale.

La più importante è l’introduzione della priorità negli stanziamenti alla ricerca e all’innovazione” in occasione delle manovre di bilancio, “tenuto conto del rilevante impatto” di tale spesa “sulla crescita e sulla competitività”. Si tratta di un principio innovativo per la legislazione provinciale, completato dall’obbligo, per la giunta, di riferire in commissione cultura sugli stanziamenti annuali per la ricerca.

Grande soddisfazione, per Futura, anche per la rappresentanza di genere (un terzo per il genere meno rappresentato) nel cda di Fondazione Hit. Significa 2 consiglieri/consigliere su 6, contro il solo rappresentante su 8 previsto nel cda della Fondazione Mach.

La ricerca come priorità significa anche avere componenti del cda di alto livello qualitativo, ora esplicitato nella legge e destinati al vaglio della commissione competente, così come fondamentale è l’inserimento nello statuto di Hit del coinvolgimento di enti di ricerca nazionali presenti in provincia di Trento.

 

*
PAOLO GHEZZI
LUCIA COPPOLA
Gruppo consiliare FUTURA