VIDEONEWS & sponsored

(in )

GHEZZI E COPPOLA (FUTURA) * CASE ITEA: « CACCIARE I FAMILIARI DEI CONDANNATI DALLE CASE POPOLARI RAPPRESENTA LA DERIVA INCIVILE DEL FUGATTISMO »

CACCIARE GLI INNOCENTI DALLE CASE ITEA: LA DERIVA INCIVILE DEL FUGATTISMO. L’autonomia speciale non può abrogare la Costituzione.

Abbiamo cercato di dimostrare, questo pomeriggio in Consiglio provinciale di Trento, che l’articolo 15 del ddl 36 collegato al bilancio della Provincia (cacciare i familiari dei condannati dalle case popolari Itea) è una GRAVISSIMA VIOLAZIONE della Costituzione italiana: la responsabilità penale è individuale; la pena ha uno scopo rieducativo.

Una NORMA VERGOGNOSA, DI STAMPO FASCISTA, di cui la Lega Salvini Trentino si assume la responsabilità storica.

La casa è un bene primario: far pagare gli innocenti è feroce.

Se aggiungiamo che il presidente della Provincia, con un emendamento che le opposizioni compattamente hanno respinto, voleva pure arrogarsi il diritto di derogare caso per caso alla cacciata dei parenti del reo, comprendiamo come la maggioranza leghista abbia smarrito il senso di realtà: Fugatti avrebbe avuto non solo il potere di graziare i colpevoli, come il presidente della Repubblica, ma anche il potere di assolvere, come i giudici.

IL POTERE ESECUTIVO, LEGISLATIVO E GIUDIZIARIO ASSOMMATI IN UN SOLO PRESIDENTE: IL DELIRIO DI ONNIPOTENZA DEL FUGATTISMO.

 

*
Paolo Ghezzi, Lucia Coppola – FUTURA