PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (6 puntata format Tv)

***

ASSOCIAZIONE TRANSDOLOMITES

Intervista al Presidente Massimo Girardi

(Progetto Ferrovia Avisio - Mobilità di valle - Trasporto Brt)

Impegnata a fronteggiare una stagione turistica complicata e piena di incognite a seguito del Coronavirus, l’Azienda per il Turismo Garda Trentino S.p.A. ha scelto di procedere nel segno della continuità.

L’assemblea elettiva riunitasi quest’oggi, martedì 30 giugno, al Palazzo dei Congressi di Riva del Garda – al termine di un triennio denso di soddisfazioni e costellato da record di presenze che hanno confermato l’ambito come il principale motore turistico del Trentino – ha deciso di prolungare di un anno il mandato al Presidente in carica Marco Benedetti e all’intero consiglio di amministrazione.

La proposta di rinviare le elezioni all’anno prossimo è venuta da Adalberto Mosaner, primo cittadino di Riva del Garda, che si è fatto interprete del sentimento comune e degli altri sindaci del territorio, in un frangente così delicato, anche considerando la riforma delle APT attualmente in gestazione. “Con la stagione estiva già iniziata – ha sottolineato il Sindaco Mosaner – sarebbe stato sicuramente complicato gestire un passaggio di consegne ed una nuova ripartenza nel momento in cui gli operatori sono impegnati al massimo per garantire il miglior risultato possibile e “salvare” almeno in parte il bilancio di questo sfortunato 2020”.

“Qualunque sarà l’assetto che Garda Trentino S.p.A. deciderà di darsi per il prossimo futuro – ha commentato il Presidente Benedetti – la scelta dell’assemblea è stata sicuramente saggia e orientata a non disperdere energie in un rinnovo delle cariche al quale in questo momento sarebbe stato difficile dare impulso. Giusto continuare a lavorare tutti uniti, come abbiamo saputo fare nei mesi recenti con tutti i principali attori del territorio, per poi affrontare con serenità il nostro futuro una volta che l’emergenza sarà auspicabilmente conclusa, così da poter tornare rapidamente ai numeri straordinari degli ultimi anni, e del 2019 in particolare”.

Nel corso dell’assemblea Oskar Schwazer, Direttore di Garda Trentino S.p.A. ha illustrato una brillante presentazione emozionale ripercorrendo tutte le iniziative e le azioni intraprese dell’azienda per contrastare l’emergenza Coronavirus e lanciando accattivanti proposte per il prossimo futuro relativamente a dove e come il Garda Trentino voglia posizionarsi sul mercato turistico internazionale.

“Il Garda Trentino è un territorio magnifico da vivere, l’ho sperimentato personalmente trasferendomi qui dall’Alto Adige dopo essere stato scelto come nuovo Direttore – ha spiegato Oskar Schwazer -. Il lockdown ci ha messo di fronte ad una prova severa, l’abbiamo affrontato con energia e con coraggio facendo sistema e lavorando in stretta sinergia con i principali stakeholders, in primis con Trentino Marketing che sta sostenendo la vacanza nel Garda Trentino come mai prima d’ora. La pandemia ha accelerato un cambiamento che ora ci impone nuove sfide: la riforma provinciale del turismo e le diverse priorità degli ospiti, la sicurezza su tutte. Adesso la destinazione ha bisogno di posizionarsi in modo molto forte, definendo la nostra identità”.

Dopo aver preso visione del documento sulle linee operative, l’assemblea ha infine approvato il bilancio 2019 che ha riportato un utile d’esercizio di euro 21.232, a fronte di un totale costi pari a euro 3.826.650.

 

*

Nella foto, da sinistra: il Direttore di Garda Trentino S.p.A. Oskar Schwazer, il Presidente di Garda Trentino S.p.A. Marco Benedetti e Luigino di Fabio del Consiglio dei Revisori dei Conti durante l’Assemblea elettiva riunitasi al Palazzo dei Congressi di Riva del Garda