VIDEONEWS & sponsored

(in )

GARDA TRENTINO SPA * 25° BIKE FESTIVAL DI RIVA DEL GARDA: OGGI GIORNATA INAUGURALE, DOMANI OLTRE DUEMILA ATLETI AL VIA DELLA MARATHON

Un mare di folla lancia in orbita il Festival della mountain bike. Grande euforia nella giornata inaugurale del 25° Bike Festival di Riva del Garda, che si protrarrà fino a mar tedì 1° maggio. Domani oltre duemila atleti al via della Marathon.

I venticinque anni del Bike Festival meritavano una cornice speciale e Riva del Garda non è venuta meno alle attese nella giornata inaugurale, baciata dal sole e protrattasi fino a tarda ora con i fuochi d’artificio sul lago e la movida dell’Open night.

Le premesse per un’altra edizione da record, che possa raggiungere l’obbiettivo dei 45.000 visitatori attesi, ci sono tutte e giustificano l’emozione con cui i principali protagonisti hanno alzato il sipario su un evento sicuramente da ricordare: l’affluenza del primo giorno parla da sé.

Anche la cerimonia di apertura ha superato l’ufficialità del momento in un clima di euforia condivisa e pienamente giustificata, ed ha visto addirittura premiati i rappresentanti delle aziende che sono state presenti fin dalla prima edizione nel 1994.

Oggi gli espositori vengono da tutto il mondo, sono 165 ed altri bussano alla porta, conquistati da un evento uguale a nessun altro. “Siamo orgogliosi di quanto è stato realizzato in questi 25 anni – ha detto nel suo intervento Marco Benedetti, Presidente di Garda Trentino – e per come ha contribuito ad esaltare il legame del nostro territorio con la bicicletta.

A questo grande pubblico di appassionati cerchiamo di dare emozioni sempre nuove, quest’anno con il restyling della Ponale, il prossimo spero con il tratto alto-gardesano della ciclabile sul lago”.

Il Bike Festival, da quest’anno sponsorizzato da Fsa, apre di fatto una grande stagione outdoor “anche se la nostra stagione di fatto non si ferma mai – ha sottolineato la direttrice di Garda Trentino Spa, Roberta Maraschin -. Si tratta tuttavia di un inizio estremamente positivo che sembra preludere ad un’altra splendida annata per il nostro territorio”.

La celebrazione del venticinquennale ha visto ovviamente coinvolti anche il Comune di Riva del Garda (con il vicesindaco Mario Caproni), il fondatore del Bike Festival Uli Stanciu, Konrad Delius della casa editrice che da sempre sostiene questo evento (l’editrice di Bike, la rivista di Mtb più diffusa d’Europa) e ancora Enio Meneghelli e Enzo Bassetti, a loro volta artefici del felice connubio nato a suo tempo tra Garda Trentino e Bike Festival.

Intanto l’evento è già entrato nel clima agonistico con le competizioni di Eliminator e le evoluzioni degli specialisti del Freestyle, mentre per tutta la giornata è proseguita la processione dei partecipanti alla Rocky Mountain Bike Marathon che scatta domattina alle 7.30: saranno più di duemila a sfidarsi sui quattro percorsi con diversi gradi di difficoltà fino alla “ronda extrema”, nella quale si sfidano i campioni della specialità.

Tra i favoriti della vigilia c’è il campione del mondo della specialità, l’austriaco Alban Lakata. Assente invece il suo connazionale Hermann Pernsteiner, primo lo scorso anno a Riva del Garda, mentre sono in rialzo le quotazioni del vincitore 2016, lo svizzero Urs Huber.

Tre gli italiani, le maggiori aspettative si concentrano su Samuele Porro e Riccardo Chiarini. In campo femminile la polacca Michalina Ziolkowska, seconda lo scorso anno dietro alla tedesca Katrin Schwing, è il nome più gettonato per la vittoria