VIDEONEWS & sponsored

(in )

GARDA TRENTINO * GIRO D’ITALIA: AL VIA DALLA SPONDA NORD DEL LAGO DOPO LA CRONO DI ROVERETO

La storia del Giro d’Italia numero 101 passa anche dal Garda Trentino. Ancora poche ore e Riva del Garda e tutto il territorio il 23 maggio vivranno la festa della corsa rosa, con la partenza della 17ª tappa. Il via dalla sponda nord del lago arriva dopo l’importantissima crono di Rovereto e introduce gli ultimi decisivi giorni di un’edizione spettacolare e ricca di campioni, da Dumoulin a Froome, dal sorprendente Yates a Pinot, Pozzovivo, Aru e Chaves, dagli uomini sprint rappresentati da Viviani ai cacciatori di tappe come Battaglin, Visconti, Mohoric, fino ai gregari meno conosciuti.

Il Giro era partito da Gerusalemme il 4 maggio con un carico di aspettative, 176 corridori e un racconto umano e sportivo tutto da scrivere. Ora siamo alle fasi decisive e Riva del Garda è pronta ad ospitare questa grande carovana itinerante che regala festa, passione e sorrisi al suo passaggio, confermando il legame storico tra Giro e Trentino.

Il centro di Riva del Garda sarà il magnifico scenario di una giornata da ricordare. Occasione unica per la promozione del territorio nel mondo. Tutto il cuore della città, tra la sponda del lago e le montagne, si trasformerà in un grande palcoscenico per il ciclismo: con il villaggio di partenza, il podio per la firma dei corridori, i pullman delle squadre, le ammiraglie, le strutture Rai, la multicolore carovana pubblicitaria e la folla degli appassionati e dei residenti attesi in gran numero per dare il benvenuto alla corsa e ai campioni.

Il villaggio di partenza occuperà lo spazio di fronte al circolo Fraglia Vela Riva, mentre corridori e ammiraglie si raduneranno in Piazza Garibaldi, da dove alle 13.20 verrà dato il via alla tappa, con il gruppo che farà la sua passerella cittadina percorrendo via Mazzini, viale Dante, viale Prati, viale Canella, dove è posto lo striscione del chilometro zero per il via ufficiale. L’itinerario prosegue su largo Marconi, per poi imboccare viale dei Tigli fino all’intersezione con la rotatoria di via San Cassiano.

Qui si svolta sulla statale 240, passando per la galleria Dom e la galleria Agnese fino a raggiungere l’imbocco della Valle di Ledro e toccare Molina, Bezzecca e il lago di Ampola.

Lasciato l’Alto Garda la corsa proseguirà in direzione sud-ovest nella provincia di Brescia fino all’epilogo di Iseo, dopo 155 chilometri.

Un evento sportivo di tale portata ha un impatto rilevante sulla viabilità, che subirà cambiamenti e divieti dal giorno precedente la partenza della tappa, creando inevitabilmente qualche disagio alla circolazione. Buona parte dei parcheggi del centro saranno riservati e occupati dai mezzi dell’organizzazione e delle squadre: per questo si invita la cittadinanza, ospiti, clienti e dipendenti delle varie attività a organizzare i propri spostamenti con cura evitando di utilizzare l’auto nelle vie interessate dalla gara e negli orari indicati. È possibile visionare il piano dettagliato di viabilità e parcheggi cliccando sul bottone sottostante.

La partenza della 17ª tappa del Giro d’Italia è un’occasione importante per proporre le bellezze e l’ospitalità del Garda Trentino all’enorme audience internazionale garantita dal Giro. E la bicicletta si conferma il testimonial ideale del territorio. Proprio alle due ruote si lega infatti una buona fetta delle motivazioni di vacanza dei visitatori che ogni anno scelgono di frequentare la rete di itinerari e strutture dedicate, vero e proprio vanto di questo angolo di paradiso della vacanza attiva.