News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

GARDA TRENTINO * ASSEMBLEA AZIONISTI – BILANCIO 2018: « UTILE D’ESERCIZIO A 7.212 EURO, INCREMENTATI GLI ARRIVI DEL 42,1% E LE PRESENZE DEL 27,4% »

Scritto da
18.34 - martedì 28 maggio 2019

“Insieme”: ecco la parola-chiave del successo. Quello che il Garda Trentino ha maturato e consolidato nell’ultimo decennio, attestandosi tra le destinazioni turistiche più amate ed apprezzate in Europa, e quello che gli stessi operatori del territorio sono chiamati a edificare negli anni a venire per consolidare il trend positivo, concentrando tutto il proprio impegno su un ulteriore miglioramento qualitativo dell’offerta e dei servizi.

Fare sistema è la scelta convinta emersa dall’Assemblea Ordinaria degli azionisti di Garda Trentino S.p.A., che quest’oggi al Palazzo dei Congressi di Riva del Garda ha approvato la relazione sulle attività 2018 e il bilancio annuale, chiuso nel segno “più” con un utile d’esercizio pari a 7.212 euro. La crescita del numero degli associati è un buon viatico nell’affrontare le sfide che si profilano all’orizzonte per un territorio che dal 2008 a oggi ha saputo incrementare gli arrivi del 42,1% e le presenze del 27,4% rispetto a un aumento dei posti letto del 14,7%.

Numeri che parlano da soli, utili per meglio leggere le dinamiche del cambiamento in corso nel settore dell’ospitalità, tra i quali il fenomeno degli appartamenti per uso turistico. “Una regolamentazione nella disciplina degli alloggi privati è quanto ci aspettiamo dalla Provincia affinché questo tipo di proposta rimanga in linea con gli standard propri della nostra destinazione. Pianificare l’offerta per garantire un’accoglienza sempre dignitosa e sicura, questo è l’obbiettivo”, ha spiegato il Presidente Marco Benedetti.

Il percorso tracciato nelle linee operative 2019 è nel segno della continuità – in linea con quanto emerso dai lavori del Piano Strategico presentato lo scorso ottobre – attraverso lo sviluppo dei prodotti tematici nei quali il Garda Trentino più si riconosce ma nel rispetto della governance territoriale che individua nell’aumento dell’occupazione dei posti letti nei mesi di bassa stagione, nell’incremento della spesa media dei visitatori, nell’innalzamento qualitativo della vacanza e nella mobilità sostenibile e, come detto, in una nuova regolamentazione del fenomeno degli appartamenti per uso turistico gli asset strategici di riferimento.

Al servizio di questi obbiettivi, Garda Trentino mette una efficiente macchina operativa che opera a molti livelli. “Valorizzare i contenuti di una vacanza emozionale di qualità comporta un lavoro incessante – ha spiegato Roberta Maraschin, Direttore di Garda Trentino S.p.A. – Tutto questo però è possibile solo attraverso l’impostazione di strategie partecipative con il territorio, a partire dal patto di co-marketing condiviso con gli operatori del ricettivo, ma anche con i tavoli di lavoro per trasformare le motivazioni vacanza della nostra destinazione in progetti prodotto con servizi ad alto valore aggiunto per l’ospite.”

La relazione sulle attività svolte testimonia come negli ultimi anni la complessità delle azioni promozionali sia molto cresciuta. Il digital marketing svolge naturalmente un ruolo sempre più importante (con il sito internet che ha più che raddoppiato le sessioni), ma non bisogna dimenticare i canali tradizionali e il ruolo svolto dagli info-point, dai materiali stampati (circa mezzo milione di brochure distribuite), dalla comunicazione integrata a ogni livello che garantisce una visibilità costante e consistente su tutti i media, veicolando al meglio le immagini di un territorio che riesce come pochi a esaltare il linguaggio della bellezza.

Il Garda Trentino è oggi un motore che va a pieni giri – questo è quanto emerso dall’Assemblea – e che viene continuamente alimentato con alleanze e partnership strategiche, tavoli di lavoro e il costante confronto con gli stakeholder, oltre che incentivando eventi e appuntamenti coerenti alle strategie di prodotto, ai quali Garda Trentino S.p.A. dà il proprio supporto, in alcuni casi partecipando direttamente all’organizzazione. Un modello turistico al quale, non a caso, si ispirano altre realtà in cerca di un’identità precisa.

Pronto alla sfida globale dei prossimi anni, il Garda Trentino pone le sue basi su un mercato tedesco che permane determinante, sulla crescita promettente dell’Europa centro-orientale, sulla solida tenuta degli altri paesi, Italia compresa. Spazi per crescere ce ne sono, ma è giunto il tempo di riflettere e capire in quale direzione sia meglio farlo: questa è la prossima sfida.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.