News immediate,
non mediate!

FUGATTI* PASSO ROLLE: PROCEDURA AD HOC PER EVITARE IL PROGETTO PRIVATO DE LA SPORTIVA?

Scritto da
15:00 - 8/11/2017

Durante la seduta del Consiglio provinciale odierna, il Consigliere Fugatti ha rimarcato la necessità da parte della Giunta provinciale di rendere noto e chiaro il progetto di sviluppo economico e turistico di Passo Rolle. Con la question time n.5290/XV, l’interrogante ha chiesto quindi se il declassamento della stazione sciistica di Passo Rolle avrà ripercussioni sulla realizzazione del collegamento funiviario San Martino di Castrozza – Passo Rolle e se la Provincia sia intenzionata ad acquistare gli impianti nel futuro qualora ritenesse utile per lo sviluppo turistico lo smantellamento degli impianti sciistici. Inoltre ha chiesto se vi sia la volontà di fare un passo indietro sul progetto “Busa Bella” considerata la contrarietà a quest’ultimo da parte del territorio e la presenza di numerosi habitat tutelati che potrebbero essere deturpati dalla sua realizzazione.

L’Assessore Dallapiccola, confermando l’avvenuto declassamento della stazione sciistica nel mese di luglio 2017 a seguito della documentazione fornita da Sitr e Castellazzo Srl, ha dichiarato che lo stesso permetterà di richiedere e ottenere una percentuale agevolativa fino al 50% della spesa qualora gli impiantisti fossero intenzionati a nuovi investimenti.

Per quanto riguarda il progetto “Busa Bella”, sottolineando nella risposta che lo stesso è stato selezionato tra i diversi presentati poiché risultato il meno impattante, l’Assessore ha ricordato i diversi incontri avvenuti sul territorio sostenendo che andranno comparate le possibili soluzioni alle indicazioni provenienti dal Primiero.

Il Consigliere Fugatti, ha preso atto che finalmente qualcuno ha confermato il declassamento della stazione del Rolle, cosa finora mai avvenuta ufficialmente, e ricordato gli effetti di quest’ultimo così come descritti dall’Assessore, ha avanzato il sospetto che il declassamento sia stato avallato dalla Provincia proprio per smorzare il progetto avanzato dell’azienda privata La Sportiva.

Fugatti ha rimarcato che la posizione deve essere chiara da parte della Provincia poiché la diatriba interna alla maggioranza che vede da una parte il PD e l’UPT favorevoli al progetto de La Sportiva e dall’altra il PATT che è contrario, sta compromettendo lo sviluppo futuro di Passo Rolle che negli ultimi anni ha vissuto pesanti momenti di crisi; sviluppo che ormai da molti anni gli abitanti e le attività economiche presenti stanno attendendo.

Inoltre nella risposta l’assessore Dallapiccola ha dichiarato che ci sarà la possibilità di richiedere e ottenere una percentuale agevolativa fino al 50% della spesa qualora gli impiantisti fossero intenzionati a nuovi investimenti sugli impianti. Queste parole contraddicono totalmente quanto affermato dallo stesso Dallapiccola nei giorni scorsi in cui con riferimento ad ipotesi di contributo provinciale, ha dichiarato che “politicamente non ne abbiamo alcuna intenzione ed infatti nulla è previsto nel piano di Trentino Sviluppo”. Oggi invece l’assessore si smentisce.

 

Gruppo consiliare Lega Nord Trentino
Cons.prov. Maurizio Fugatti

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.