News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

FUGATTI* INTERROGAZIONE: ATTACCO DEL LUPO IN VAL DURON, QUANTI ESEMPLARI AD OGGI SONO PRESENTI E HANNO PERCORSO LE VALLI TRENTINE?

Scritto da
13.29 - venerdì 10 novembre 2017

Il branco che secondo gli esperti avrebbe percorso Fassa, Badia, Livinallongo e Fiemme avrebbe compiuto negli scorsi giorni due nuovi attacchi a danno di due vitelli. Stante le informazioni oggi fornite, cinque sarebbero i lupi che compongono il branco per un totale, ad oggi, di 24 capi di bestiame uccisi.

Ma anche altre Valli trentine sarebbero state teatro della ferocia dell’animale, tanto che il grido d’allarme lanciato dal mondo della zootecnia e dell’alpeggio si fa sempre più forte. Inutile nascondere che la presenza del lupo è in continuo aumento; dato contenuto anche nell’ultima relazione legata al progetto Life WolfAlps e datata giugno 2017 “La distribuzione dei segni di presenza del lupo è aumentata nel tempo sulle Alpi italiane, ed in modo significativo anche dall’anno 2014-2015 all’anno 2015-2016…

La popolazione è cresciuta dal 2014-2015 raggiungendo nell’anno 2015-2016 almeno 31 branchi, 8 coppie e 5 individui solitari stabile per un totale di 44 territori stabili di lupo documentati con dati C1, ed una stima minima di 188 lupi, la maggior parte delle quali sempre presenti in Piemonte… Nel resto delle Alpi italiane nel 2015-2016 sono presenti 2 branchi in Valle d’Aosta dove è documentata anche una nuova coppia, 1 branco in Lessinia (Veneto-Trentino) insieme ad una nuova coppia in Veneto ed un nuovo branco transfrontaliero in Lombardia tra la provincia di Como e la Svizzera.

In Friuli non è più documentata la coppia del 2014-2015 ed in Lombardia, Trentino, Alto Adige sono presenti almeno 4 individui solitari identificati genotipicamente con territorio stabile da più di un anno… Sulle alpi orientali quindi nel 2016-2017 è stato possibile verificare un ulteriore dinamica in crescita della popolazione con 2 branchi e 6 coppie documentate, di cui 2 branchi e 2 nuove probabili coppie in regione Veneto (da confermare ancora con dati C1), due nuove coppie in Trentino, una in provincia di Bolzano ed infine una nuova coppia in Friuli Venezia Giulia”.

Tutto ciò premesso,
si interroga
il Presidente della Provincia
per sapere:

 

1. Considerato l’aumento degli esemplari di lupo, così come testimoniato anche nell’ultima relazione legata al progetto Life WolfAlps e datata giugno 2017, quali azioni devono e possono essere messe in campo per contrastare gli attacchi al bestiame e consentire lo svolgimento delle attività montane;

2. Quanti lupi ad oggi sono presenti e hanno percorso le Valli trentine;

3. Quale l’esito dei monitoraggi compiuti negli ultimi mesi sul territorio trentino;

4. Se siano avvenuti nelle ultime settimane incontri tra territorio, categorie coinvolte e Provincia in merito alla problematica oggetto dell’interrogazione e quali i contenuti.

A norma di Regolamento, si chiede risposta scritta.

 

Lega Nord Trentino
Cons. Maurizio Fugatti

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.