VIDEONEWS & sponsored

(in )

FRANCESCA APRONE – REPLICA A PACCHER * CROCE NERA AUSTRIACA, « È STATO IL PRESIDENTE A PUBBLICARE SUL SUO FACEBOOK FOTO CON LA MIA PERSONA, SENZA AVERMI CHIESTO IL CONSENSO E NON VICEVERSA »

Replica a dichiarazione Pres. Paccher su consegna Croce Nera austriaca. Ho letto la dichiarazione del Presidente del Consiglio Regionale Paccher riferita al momento della consegna della Croce Nera austriaca Croce nera austriaca ai cittadini che si sono prodigati per il recupero della memoria di coloro che combatterono durante la prima guerra mondiale sotto la bandiera austroungarica e ne prendo con decisione le distanze.

Nello specifico il Presidente contesta ai medagliati, soltanto naturalmente a coloro che sono esponenti del Partito Autonomista Trentino Tirolese attualmente impegnati nella campagna elettorale, di aver “usato” le fotografie scattate al momento della consegna delle medaglie in cui era presente, per fini propagandistici.

Da esponente PATT e candidata alle comunali che quindi ha tutto il titolo per sentirsi chiamata in causa, vorrei ricordare al Presidente Paccher inanzitutto che non ho deciso io in quale periodo sarebbe caduta la cerimonia di consegna, ma soprattutto ricordo che è stato lui a pubblicare sulla sua bacheca Facebook le foto contenenti anche la mia persona, senza peraltro avermi chiesto il consenso all’utilizzo pubblico. Non viceversa.

Infatti la sottoscritta non ha pubblicato alcun contributo fotografico, ma si è limitata a condividere proprio il post creato dal Presidente in persona. Quindi o il Presidente sta prendendo le distanze da se stesso, oppure il Paccher esponente della Lega e il Paccher Presidente del Consiglio Regionale dialogano poco fra loro.

Giudico quindi la polemica sterile, fuori luogo, irrispettosa dell’Istituzione Österreichisches Schwarzes Kreuz e dei nobili scopi per i quali le persone medagliate pochi giorni fa si sono spese per sostenere e valorizzare, sul quale momento avrei ben volentieri tenuto, come peraltro ho fatto, un basso profilo, se qualcuno non avesse deciso arbitrariamente di “buttarla in politica” prendendosela con delle foto che lui stesso ha pubblicato.

Tanto mi sentivo di dichiarare per il rispetto che porto a chi ha deciso di consegnarmi la Croce Nera alla quale ho accordato e accorderó in futuro la mia dedizione alla causa, ed anche alla Presidenza del Consiglio Regionale che ha presenziato alla cerimonia.

 

*

Francesca Aprone
Medaglia EhrenKreuz Croce Nera Austriaca