VIDEONEWS & sponsored

(in )

FORZA ITALIA – TRENTINO * COVID E TURISMO: « SUL COPRIFUOCO INTERVENGA IL PRESIDENTE FUGATTI, È A RISCHIO L’INTERO COMPARTO »

Il coprifuoco, ormai in vigore da mesi, sembra essere ormai una “normalità” e quasi non ci si fa più caso. Invece, questa limitazione “assurda”, sta per mettere in ginocchio definitivamente il turismo trentino. Reduci da un inverno straziante e da una primavera che non esiste si sta compromettendo l’inizio dell’estate. Come fa un turista, che sogna di tornare in Trentino, a prenotare se ha “la spada di Damocle” del coprifuoco sulla testa? Come si pensa che ci possano essere prenotazioni se la probabilità del coprifuoco anche in estate (nella prima parte) è quasi certa?

Le parole dei nostri politici non aiutano di certo. C’è chi pensa al coprifuoco fino a fine giugno, chi a fine luglio e chi addirittura spera rimanga tutta l’estate. E’ allucinante.

Il coprifuoco è la prima cosa da togliere immediatamente. La si tiene per evitare assembramenti ma credo, invece, ci sia la paura di non riuscire a fare dei controlli adeguati e quindi a farsi trovare impreparati. Mi sembra assurdo che il turismo, già in ginocchio anzi quasi sdraiato in posizione tombale, debba subire anche questa paura da parte della politica.

Come operatori del turismo siamo responsabili a sufficienza e lo abbiamo dimostrato da oltre un anno. Credo che si debba dare fiducia a questo popolo che chiede di poter vivere e lavorare.

Il turismo trentino è ad un bivio, un bivio che porta verso una salita faticosa e lunga per tornare alla normalità. Ma l’altra strada del bivio porta direttamente verso gli abissi più neri e profondi.

Da lì, poi, sarà veramente difficile se non impossibile tornare verso la luce. Anche alla luce di questa drammatica situazione, Forza Italia del Trentino chiede al presidente Fugatti di intervenire posticipando il coprifuoco di un’ora rispetto a quanto è stabilito a livello nazionale.

*

Carlo Garbini
Dipartimento turismo – Forza Italia del Trentino