VIDEONEWS & sponsored

(in )

FONDAZIONE MUSEO STORICO DEL TRENTINO* LA MILITARIZZAZIONE DELLA VITA CIVILE: DOMANI 9 NOVEMBRE

Giovedì 9 novembre alle 17.30, presso la Biblioteca della Fondazione Museo storico del Trentino, proseguono i “Lib(e)ri dialoghi”. Il quarto appuntamento della rassegna sarà dedicato al recente volume pubblicato dalla Fondazione Museo storico del Trentino nella collana “Passati presenti”: la riedizione di “Discorsi militari” di Giovanni Boine, curata da Andrea Aveto e arricchita con scritti di Chiara Catapano e Claudio Di Scalzo. A discutere di questa nuova proposta editoriale che, oltre cent’anni fa, rappresentò il migliore successo commerciale della Libreria della Voce a Firenze, saranno gli stessi Chiara Catapano e Andrea Aveto. Ingresso libero.

«Tento qui di fissare le basi logiche della vita militare e di fondare su di esse la stessa vita civile. Metto in accordo esercito e nazione ricercando i presupposti ideali d’entrambi». Così, nel maggio 1914, scrive all’inizio dei suoi Discorsi militari Giovanni Boine, figura anomala nel panorama del movimento che si sviluppò a Firenze attorno alla rivista “La Voce”, fondata nel 1908 da Giuseppe Papini e Giovanni Prezzolini.

Inaspettatamente il libro di Boine, con le sue 30.000 copie vendute, si rivelò il «migliore successo» commerciale della Libreria della Voce: parola dell’editore stesso, Prezzolini, che ancora a sessant’anni di distanza non era in grado di darsi una «spiegazione razionale» dell’imprevedibile exploit di un autore quasi sconosciuto. Da allora, però, questa sorta di best seller (e in verità anche il suo autore) fu “dimenticato” fino alla ‹riscoperta› operata da Giancarlo Vigorelli.

Nell’appuntamento di giovedì 9 novembre, in via Torre d’Augusto 35 a Trento, Andrea Aveto e Chiara Catapano discuteranno su questa ri-scoperta editoriale, contribuendo a gettare nuova luce non solo su uno scrittore immeritatamente ignorato ma anche su una fase complessa quanto contraddittoria della storia italiana.