VIDEONEWS & sponsored

(in )

FONDAZIONE FBK * BUFALE IN SALUTE: « PERCHÉ LA MEDICINA È PIENA DI TRAPPOLE, PRESENTE LA GIORNALISTA SCIENTIFICA SILVIA BENCIVELLI GIOVEDÌ 4 APRILE »

Come difendersi dalle bufale in campo medico? Ne parlerà giovedì 4 aprile la giornalista scientifica Silvia Bencivelli, protagonista del secondo appuntamento di “Stasera che scienza!”, una serie di incontri serali con alcuni tra i più popolari divulgatori scientifici italiani. La conferenza si terrà nella sede della Fondazione Bruno Kessler di via S. Croce 77 a Trento, con inizio alle ore 20.30.

Silvia Bencivelli – firma de “la Repubblica”, “Le Scienze” e altre testate, conduttrice radiotelevisiva e saggista da sempre molto attenta ai temi legati alla salute – racconterà come le bufale in salute nascono e “si riproducono”, dialogando con il pubblico in sala, che al termine della conferenza avrà l’opportunità di porre domande e curiosità.

L’iniziativa “Stasera che scienza!” – che rientra nel ricco programma del progetto di comunicazione e divulgazione “Cittadini per la scienza”, finanziato dalla Provincia autonoma di Trento e ospitato dalla Fondazione Bruno Kessler – punta ad avvicinare il pubblico al mondo della scienza grazie a divulgatori in grado di trattare argomenti scientifici attuali, e in alcuni casi anche controversi, con semplicità, chiarezza e una forte dose di intrattenimento. La serie è partita con successo lo scorso 24 gennaio con il giornalista e scrittore Massimo Polidoro (sul tema dei misteri visti con la lente della scienza), e proseguirà il prossimo 16 maggio con l’astrofisico Amedeo Balbi, che parlerà della ricerca di vita extraterrestre.

Abstract

Parlare di medicina non significa solo parlare di salute. E comunque anche parlare di salute non è affatto facile. Intanto: che cos’è una malattia? A seconda delle filosofie e delle temperie, le malattie sono state decise, definite, ridefinite, escluse o affermate. Come, e a beneficio di chi? Poi c’è da decidere come le si curano, secondo quali parametri e seguendo quali regole. C’è da decidere chi paga, quanto, in quale forma. E c’è da mettere insieme interessi non sempre coincidenti, da quello del paziente a quello di chi vende prestazioni e terapie. In tutto questo, arrivano le bufale, numerose e pronte a scorrazzare nelle praterie dei nostri malintesi. In questa conferenza racconteremo come le bufale nascono e si riproducono e come, in fondo, è quasi inevitabile che succeda. Perché parlare di medicina significa anche parlare di come vogliamo vivere e di come vogliamo essere. Insomma, come tutto, alla fine significa anche parlare della struttura complessa delle nostre identità.

Silvia Bencivelli

Giornalista scientifica e conduttrice radiotelevisiva. È tra i conduttori di Pagina3 e di Radio3 Scienza su Radio3 Rai. Ha lavorato con Rai3 e Rai scuola. Scrive per “la Repubblica” e allegati, “Le Scienze”, “Focus” e altre testate. Insegna giornalismo scientifico all’Università La Sapienza di Roma. Tra i suoi libri, il romanzo “Le mie amiche streghe” (Einaudi, 2017) e i saggi “Perché ci piace la musica” (Sironi, 2007, 2012, tradotto in tre lingue), “È la medicina, bellezza!” (con Daniela Ovadia, Carocci, 2016). È in uscita “Sospettosi” (Einaudi, 2019).