VIDEONEWS & sponsored

(in )

FLP – TN-AA * INAUGURAZIONE ANNO GIUDIZIARIO: « OCCORRE INDIRE IMMEDIATAMENTE UN CONCORSO PER 100 FUNZIONARI E SI ASSUMANO I NUMEROSI PRECARI »

Questa mattina a Trento, eravamo presenti all’inaugurazione dell’anno giudiziario.

Abbiamo seguito con grande attenzione tutti gli interventi dei magistrati, avvocati, rappresentante del CSM, rappresentante del Ministro della Giustizia, vice presidente della Regione ecc… che hanno confermato l’efficienza e l’ottimo stato di salute della Giustizia nella Regione Trentino Alto Adige.

Detto questo, da oggi e per la prima volta da tre anni a questa parte da quando è entrato in vigore il DECRETO LEGISLATIVO 7 febbraio 2017, n. 16, vigente dall’8 marzo 2017 (delega di funzioni dallo Stato alla Regione), riguardanti l’attività amministrativa e organizzativa di supporto agli Uffici Giudiziari, che ha interessato il passaggio di circa 350 dipendenti dallo Stato alla Regione, la FLP non si è sentita più sola!

Difatti, dopo le nostre numerose proteste e contrarietà alla delega sulla giustizia, oggi, all’unanimità, tutti gli autorevoli interventi da parte dei rappresentanti degli ordini di cui sopra, hanno censurato e condannato i gravi ritardi e/o omissioni degli impegni assunti dalla politica locale in fatto di assunzioni di personale ed efficientamento degli Uffici Giudiziari.

Sono stati snocciolati i dati drammatici delle carenze di organico degli Uffici di Trento, Bolzano e Rovereto che stanno pregiudicando anche il benessere organizzativo ed interpersonale tra i dipendenti dei medesimi Uffici.

Addirittura, abbiamo assistito all’annuncio, da parte del Giudice Consuelo Pasquali, presidente della giunta regionale dell’Associazione Nazionale Magistrati del T.A.A., delle dimissioni in blocco della stessa, a causa delle promesse non mantenute sul turnover del personale, dei mancati concorsi, della mancata formazione, fino alle condizioni fatiscenti dei palazzi di Giustizia di Trento e Bolzano.

Accuse gravissime alle quali ci associamo e che nel passato la FLP ha sempre denunciato nel disinteresse generale dell’organo politico, sindacale e, di parte del personale che, credeva nelle favole…

Oggi per la FLP è un grande giorno. Finalmente si è presa coscienza che la situazione è grave e non più procrastinabile e che tutte le perplessità manifestate negli anni scorsi da parte della scrivente sigla sindacale, sono diventate realtà!

Ripetiamo che occorre indire immediatamente un concorso per almeno 100 funzionari. Nel contempo chiediamo che si assumano i numerosi precari in servizio che stanno contribuendo a mandare avanti gli Uffici giudiziari. Che si riconoscano i diritti lesi a tutti quei dipendenti che, con il passaggio dai ruoli statali a quelli regionali, sono stati penalizzati fortemente per lo sviluppo della loro carriera.

 

*

G. Vetrone
Segreteria Regionale F.L.P.