VIDEONEWS & sponsored

(in )

‘ FESTA TA MONT 2018 ‘ * TRADIZIONE LADINA: IL 4 E 5 AGOSTO L’XI EDIZIONE IN VAL SAN NICOLÒ A MONTE DI POZZA NEL COMUNE DI SÈN JAN DI FASSA (FOTO)

Nei giorni 4 e 5 agosto 2018 torna per l’undicesimo anno in Val san Nicolò, suggestiva valle dalla rara bellezza incontaminata situata a monte di Pozza nel comune di Sèn Jan di Fassa, la Festa ta Mont, un evento di due giorni dedicato alla tradizione ladina, fatta di costumi, di musica, di specialità culinarie, di storie e di leggende in una magica atmosfera.

 

 

Qui, tra le vecchie baite, usate un tempo come dimore stagionali e come fienili nel periodo dell’alpeggio e della fienagione, si potrà conoscere uno spaccato della cultura ladina e scoprire gustosi piatti della cucina tipica con l’accompagnamento di musica folkloristica a fare da contorno a una festa che è insieme tradizione popolare e culturale.

Per l’anno 2018 il Comitato organizzatore intende presentare il tema “Dolomites, montagne dell’identità”. Nei punti informativi lungo il percorso della Festa, dove sarà possibile incontrare rappresentanti dei luoghi appartenenti ai nove sistemi delle Dolomiti patrimonio Unesco, sarà possibile approfondire il tema della Montagna e delle Dolomiti in particolare, luogo mitico e reale che, unico nel suo genere, ha permesso la sopravvivenza della minoranza linguistica ed etnica ladina, erede dell’antico popolo dei Reti.

Questo argomento fornirà l’occasione di avvicinarsi al cuore della comunità di Fassa e delle altre comunità dei Sistemi dolomitici.

Ma il momento clou saranno gli incontri culturali che si terranno nel pomeriggio di sabato e domenica a partire dalle ore 14.30 (v. programma in calce ”Quattro chiacchiere con le genti di montagna”)

Grazie al prezioso contributo del pensiero di Piero Badaloni, Mauro Corona, Tamara Lunger, Maurizio Dellantonio, Giuseppe Detomas e tanti altri potremo comprendere appieno la necessità di conoscere e difendere i luoghi in cui le comunità montane sono accasate, al fine di garantire e promuovere un utilizzo del territorio consapevole e rispettoso e un turismo sostenibile.

Una festa che è anche dimostrazione della vivacità del tessuto sociale fassano: a rendere possibile la festa è infatti il prezioso aiuto degli oltre duecento volontari, con la loro disponibilità e collaborazione sono in grado di ricreare un’atmosfera di amicizia e di allegria che ha contraddistinto tutte le edizioni.

 

*

In allegato il programma:

[pdf-embedder url=”https://www.agenziagiornalisticaopinione.it/wp-content/uploads/2018/08/PROGRAMMA-FESTA-ALLEGATO.pdf” title=”PROGRAMMA FESTA ALLEGATO”]