VIDEONEWS & sponsored

(in )

FERRARI (PD) * LICENZIAMENTO PRUNER: « LA CONDANNA NEI CONFRONTI DEL CONSIGLIO PROVINCIALE TRENTO GRAVA SIA IN TERMINI DI IMMAGINE CHE SUL PIANO SOSTANZIALE »

La Sezione Lavoro della Corte d’Appello di Trento, come riportato oggi dalla stampa locale, ha confermato – ed anzi inasprito – la condanna nei confronti del Consiglio provinciale, per il licenziamento “ritorsivo” del segretario particolare del Presidente dello stesso, ribadendo la distorta concezione delle Istituzioni del Presidente Kaswalder, che grava sulle stesse sia in termini di immagine come sul piano sostanziale.

Si tratta della riprova di una gestione irresponsabile per un ruolo, come quello del Presidente del Consiglio provinciale, che dovrebbe essere contrassegnato sempre dalla più totale irreprensibilità, per non svilire l’Assemblea legislativa, minandone la credibilità e l’autorevolezza. Inoltre, i costi del procedimento civile nei suoi due gradi di giudizio – costi che purtroppo lievitano ogni giorno di più – incidono in modo rilevante sulle finanze pubbliche e rappresentano un dispendio che può e deve essere immediatamente interrotto, proprio con l’obiettivo di non causare ulteriori danni all’ente pubblico.

Confidiamo in un minimo senso di responsabilità da parte di tutti gli attori politici di questa incresciosa vicenda, affinchè dalla stessa si traggano subito le debite conseguenze.

 

*

Sara Ferrari
Presidente Gruppo cons. Partito Democratico