Orario e organizzazione del lavoro dei dipendenti provinciali. Quali scelte da parte della Giunta? La capogruppo del Partito Democratico del Trentino Sara Ferrari ha depositato oggi un’interrogazione per chiedere conto alla Giunta della prospettata riorganizzazione logistica e degli orari decisa per i dipendenti provinciali.

“Dopo che è stato reso noto lo schema di organizzazione proposto dal Dipartimento per il personale – nota Sara Ferrari – si sono alzate forti preoccupazioni e critiche da parte dei dipendenti, c’è stato uno sciopero e una pacifica manifestazione di contrarietà, è stato chiesto ed è avvenuto un incontro tra le organizzazioni sindacali dei dipendenti provinciali e i consiglieri provinciali al quale la maggioranza non ha partecipato se non con una singola presenza e a fronte della massiccia partecipazione di tutte le minoranze, ed è stato infine depositato un ricorso al tribunale promosso dalle organizzazioni sindacali. Alla Giunta chiedo se intenda tener conto di tutto questo”.

L’interrogazione incalza dunque l’Esecutivo provinciale per sapere se sia stato avviato un confronto istituzionale con i rappresentanti dei dipendenti provinciali per giungere a soluzioni efficaci e concordate, nel comune interesse del buon funzionamento della macchina pubblica; e se siano state previste modifiche e migliorie allo schema di organizzazione proposto alcune settimane fa dal Dipartimento per il personale, tali per cui risultino recepite le legittime segnalazioni raccolte.