VIDEONEWS & sponsored

(in )

FEDERCOOP * SALUTE E SICUREZZA AL LAVORO: « DURANTE IL SEMINARIO VERRANNO PRESENTATI I RISULTATI DELLA RICERCA REALIZZATA SU 15 COOPERATIVE CAMPIONE »

Salute e sicurezza al lavoro, è (anche) una questione di genere. Mercoledì mattina un seminario formativo sul tema, durante il quale verranno presentati i risultati della ricerca collegata realizzata su 15 cooperative campione e le linee guida elaborate per l’applicazione nelle aziende.

Tra donne e uomini esistono delle differenze che influiscono anche sulla salute e sulla sicurezza al lavoro. Per questo l’Associazione Donne in Cooperazione, in partnership con la Federazione Trentina della Cooperazione, l’Università degli Studi di Trento, la collaborazione del Gruppo Ecoopera e il contributo della PAT, ha realizzato il progetto “Che genere di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro?”.

Il percorso ha avuto come obiettivo cardine quello di indagare il tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro anche alla luce delle disposizioni del D. Lgs. 81/2008 che prevede espressamente la necessità di tener conto delle differenze di genere.

Concluso il progetto è ora tempo di divulgarne i risultati, per incrementare il sapere collettivo sul tema ed introdurre nelle imprese una nuova consapevolezza.

Per questo l’Associazione Donne ha organizzato un convegno formativo previsto per

mercoledì 12 febbraio dalle ore 9

Presso la Sala della Cooperazione di via Segantini a Trento

In apertura interverranno Marina Mattarei, presidente della Federazione, Nadia Martinelli, presidente Donne in Cooperazione, Stefania Segnana, assessora provinciale alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia, Barbara Poggio, Prorettrice alle politiche di equità e diversità dell’Università degli Studi di Trento e Stefania Marconi, direttrice INAIL di Trento.

Seguiranno i contributi di Paola Conti, sociologa, esperta di innovazione sociale e politiche di genere, Pirous Fateh Moghadam, dell’Osservatorio della salute della PAT, Simonetta Fedrizzi della Federazione Trentina della Cooperazione, Silvia Gherardi dell’Università degli Studi di Trento, Andrea Franceschini del Gruppo Ecoopera, Dario Uber dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari, Mario Fiori e Tiziana Semeraro della cooperativa Amica.