VIDEONEWS & sponsored

(in )

FEDERCOOP * INFLUX+: « LA APP CHE SEGNALA CODE E ASSEMBRAMENTI, ELABORATA DALL’AGENZIA TRENTINA ARCHIMEDE »

Un’app che segnala code e assembramenti. Si chiama Influx+ e la sta mettendo a punto Archimede, agenzia trentina di comunicazione innovativa.

Servirà ad albergatori, negozianti e ristoratori per monitorare il rischio assembramenti e per comunicare le norme per la sicurezza. E ai clienti per non dover attendere all’entrata dei locali, per consultare menù e scegliere ‘contactless’. Con l’avvio della fase 2 i gestori di hotel, centri commerciali, negozi, alberghi dovranno garantire misure di sicurezza straordinarie, per limitare l’accesso ad ogni locale, evitando assembramenti e possibili contatti tra le persone.

Per questo l’agenzia trentina Archimede, specializzata in innovazione e comunicazione, sta mettendo a punto un’applicazione per smartphone e tablet che permette agli imprenditori di tenere monitorato in ogni momento – come richiede la normativa – l’afflusso ai propri spazi.

Se il titolare di un hotel, per esempio, vuole rispettare le norme di sicurezza, è tenuto a sapere in ogni momento quante persone ci sono al bar, al ristorante o nella hall, e ad intervenire nel caso in cui venga superato il limite di legge.

Nelle prime settimane di emergenza, questo compito è toccato al personale, che però si è trovato in difficoltà, perché preso contemporaneamente dai propri compiti e da quelli ‘nuovi’ di sorvegliante. Grazie a Influx+, l’app che gestisce i flussi di persone, i dipendenti potranno tornare a servire i clienti, senza doversi preoccupare di far rispettare le norme.

Non solo. L’app ha una funzionalità importante anche verso gli stessi clienti. In questi mesi è capitato a tutti di fare lunghe file fuori dai supermercati o dalle farmacie, o di essere accompagnati all’uscita di un negozio perché troppo pieno di persone. Ed in effetti non è piacevole.

Una seconda fase di sviluppo di Influx+ permetterà quindi ai clienti di prenotare l’accesso ad ogni locale, evitando code e attese, oltre che garantendo minori occasioni di rischio.

L’applicazione sarà infatti dotata di due interfacce, una per il cliente e una per l’esercente. Il cliente potrà prenotare la visita e segnalare il proprio ingresso con lo smartphone, oppure con un tablet collocato all’esterno del locale, che garantirà il rispetto della fila da parte di chi è giunto senza prenotazione.

Questo sistema servirà certamente a ridurre gli assembramenti nel breve termine, e nel lungo periodo favorirà la pratica della prenotazione e dunque un afflusso più regolare ai locali, riducendo i picchi e i tempi di attesa. Il vantaggio sarà doppio, perché il cliente virtuoso non farà più la fila e l’esercente non si troverà più a gestire momenti di ressa e di fiacca.

L’app si presta inoltre a ulteriori sviluppi. Ogni esercente la potrà personalizzare per comunicare ai clienti le norme di sicurezza da rispettare all’interno dei suoi locali, inserendo informazioni utili sui propri prodotti o addirittura il proprio menu, per permettere ordinazioni “contactless”.

Per informazioni: www.influxplus.it