VIDEONEWS & sponsored

(in )

FEDERCOOP * ASSEMBLEA: « OGGI SI ELEGGONO IL PRESIDENTE E IL CDA, I SOCI SONO 445 ED ESPRIMONO NEL COMPLESSO 875 VOTI »

È la giornata della conta dei voti per i tre candidati alla presidenza della Federazione Trentina della Cooperazione.

I soci della Federazione sono 445 ed esprimono nel complesso 875 voti. Le società socie possono esprimere da uno a cinque voti in base alle quote di capitale versate, in rapporto al numero dei rispettivi soci.

Il settore più rappresentativo è quello del consumo, con 234 voti a disposizione, seguito da agricoltura (211 voti), lavoro e servizi (182), sociali e abitazione (140) e credito (108). Nel complesso le cooperative che hanno diritto ad un solo voto sono 312, seguite da 14 cooperative con 2 voti, 10 con 3 voti, 30 con 4 voti e 77 con 5 voti.

Stamattina alla Fly Music Arena di Besenello i soci possono partecipare di persona all’assemblea della loro Federazione, perché lo spazio ampio ed aperto consente il rispetto delle normative indirizzate alla prevenzione della diffusione del virus.

 

*

La relazione di Patrizia Gentil

Nella sua relazione introduttiva la presidente del Collegio Sindacale Patrizia Gentil, che insieme alle colleghe Lucia Corradini e Erica Ferretti ha traghettato la Federazione in questo semestre di mancanza di governance, traccia un quadro dell’economia nazionale e trentina post lockdown, con conseguenze pesanti sia sul Pil sia sull’occupazione.

Gentil cita il ruolo e le iniziative messe in campo dalle cooperatine trentine a favore della comunità, dal rifornimento alimentare alla moratoria sui debiti, dalla produzione di mascherine alla garanzia di servizi anche in luoghi a rischio (RSA, pulizie, sanificazioni…).

“Per la cooperazione – afferma – questa è stata un’altra prova difficile, chiamata a riscoprire e rinnovare il proprio Dna, quel valore costitutivo della mutualità che significa includere, servire e agire per il bene comune”.

La presidente del Collegio sindacale elenca le molte importanti attività presidiate durante questo semestre, dalla proroga degli affidamenti in scadenza al riconoscimento della qualifica di SIEG ai servizi socio-assistenziali, socio-sanitari, educativi e scolastici per la prima infanzia; dal contratto di rete in agricoltura al progetto di co-working in Val di Sole; dalla campagna di comunicazione “Scegli i prodotti trentini. Garantisco Io” alla creazione del portale per l’e-commerce ‘InTrentino’.

“In un contesto così incerto e complesso – aggiunge – il movimento cooperativo dovrà essere sempre più forte e unito per raccogliere ed affrontare le sfide e questo sarà uno dei compiti che il nuovo consiglio dovrà svolgere nell’interesse del Trentino”.

 

*

I candidati alla presidenza

Come noto, sono tre i candidati alla presidenza della Federazione:

Roberto Simoni, 59 anni, commercialista di Pinzolo e attuale presidente di Sait, già presidente della Cassa Rurale di Pinzolo e di Promocoop Trentina spa;

Andrea Girardi, 54 anni, avvocato di Trento, amministratore di Itas Mutua, già commissario della Cantina LaVis e presidente della commissione di Vigilanza sulle cooperative;

Geremia Gios, 70 anni di Vallarsa, docente universitario, attualmente presidente della Cassa Rurale di Rovereto, già presidente di cooperative di credito e agricole.

Il presidente sarà eletto al primo turno se raggiungerà la maggioranza assoluta dei voti presenti. Se nessuno raggiungerà la maggioranza richiesta, si andrà immediatamente al ballottaggio tra i due maggiormente votati.

Candidati e candidate al Consiglio di amministrazione (22 posti)

SETTORE AGRICOLO (4 posti): Lorenzo Libera (Cavit) in rappresentanza del comparto vitivinicolo, Renzo Marchesi (Concast – Trentingrana) per zootecnico e lattiero-caseario, Rodolfo Brochetti (La Trentina) e Michele Odorizzi (Melinda) per quello frutticolo.
SETTORE CREDITO (4 posti): Mauro Mendini (Cassa Rurale Rotaliana e Giovo, Adriano Orsi (Cr Alta Vallagarina), Claudio Valorz (Cr Val di Sole), Enzo Zampiccoli (Cr Alto Garda).
SETTORE CONSUMO (4 posti): Francesca Broch (Fc Primiero), Paola Dal Sasso (Fc Val di Fiemme), Heinrich Grandi (Sait), Aldo Marzari (Fc Vattaro e Altipiani).
SETTORE SOCIALI E ABITAZIONE (3 posti): Francesco a Beccara (Alpi), Serenella Cipriani (Consolida, Gruppo 78), Italo Monfredini (Spes).
SETTORE PRODUZIONE LAVORO E SERVIZI (3 posti): Steno Fontanari (Mpa Solutions), Pamela Gurlini(Ecoopera), Germano Preghenella (Cla, Multiservizi),.
I CANDIDATI “TRASVERSALI”, ovvero non legati a specifici settori (4 posti): Filippo Bazzanella, Luca Rigotti, Roberto Tonezzer, Alberto Carli, Luca Riccadonna, Nadia Pedot, Paolo Spagni, Paolo Fellin, Tomaso Bergamo.

 

*
La scaletta dell’assemblea

Di seguito l’ordine dei lavori, con indicativa previsione di orario

Ore 9

Inizio dei lavori.

Ore 9.30

Relazione della presidente del Collegio sindacale Patrizia Gentil.

Ore 9.45

Presentazioni dei tre candidati presidente (15 minuti l’uno), dibattito e votazione.

Ore 11.30

Presentazione dei candidati per il Consiglio di amministrazione, a cui seguiranno eventuale dibattito e votazioni.

Ore 12.15

esito votazione Presidente ed eventuale votazione di ballottaggio.

Ore 12.45

Esito elezione Presidente (in caso di ballottaggio)

I risultati degli scrutini per il Cda saranno resi noti nel corso del pomeriggio.