News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

FDI – TN-AA * TERRITORIO: « PERSONE CON DISABILITÀ – STOP SVENDITA CENTRALI IDROELETTRICHE – VALDASTICO, VINTE SU TUTTA LA LINEA LE NOSTRE BATTAGLIE STORICHE »

Scritto da
16.46 - sabato 09 aprile 2022

Persone con disabilità, stop alla svendita delle centrali idroelettriche, Valdastico, vinte su tutta la linea le battaglie storiche trentine di FdI.

FdI non ha assessori in giunta (pur essendo la seconda forza di maggioranza) e quindi opera da tempo con coerenza sul fronte dell’impegno in Consiglio, nelle commissioni e nelle relazioni con gli alleati per garantire i successi su cui si è impegnata. È qui che sono state sostenute battaglie storiche sul rischio della svendita delle centrali idroelettriche, sulla disabilità e l’assegnazione dei fondi statali disponibili e sul metodo con cui trattare le strategiche decisioni sullo sbocco della Valdastico. “Oggi possiamo dire finalmente di avere vinto ed ottenuto ragione da parte dell’intera coalizione di governo provinciale”, intervengono i consiglieri di FdI Alessia Ambrosi, Claudio Cia e Katia Rossato.

“Abbiamo imposto un metodo e continueremo a dettarlo anche quando immediatamente le nostre ragioni fanno fatica a essere comprese, anche se con rammarico quando ciò comporta perdite di tempo ed energie nel realizzare il cambiamento promesso che per FdI rimane un irrinunciabile impegno”, annota il gruppo consiliare provinciale.

 

*

Facciamo il punto sui singoli temi:
La battaglia contro la messa a gara anche delle piccole e medie centrali idroelettriche è storica per FdI. Fratelli d’Italia aveva espresso voto contrario alla norma che nell’estate del 2021 regolamentava le gare per questo patrimonio del Trentino. Un errore grave, si era denunciato, anticipare tutte le regioni d’Italia nell’aprire alla svendita delle centrali in assenza di regole di salvaguardia.
Ora abbiamo avuto ragione, è l’annuncio del rinvio al 2024 (attraverso norma approvata alla Camera) di ogni gara dà il tempo per rivedere le regole e tutelare il nostro patrimonio. Era meglio non varare la legge provinciale che aveva rischiato di disperdere un patrimonio immenso. Ci saremmo risparmiati questo conto alla rovescia da cardiopalma.

Si tratta indiscutibilmente di un successo della linea trentina e nazionale di Fratelli d’Italia, che a livello parlamentare ha ottenuto anche l’appoggio della Lega che purtroppo non si era ottenuto a livello locale.

Anche sul turismo accessibile per persone con disabilità sviluppi positivi agli insistenti input di Fratelli d’Italia contenuti in un disegno di legge sull’argomento di Alessia Ambrosi. Lunedì ci sarà il passaggio in commissione e poi in Aula. Fa piacere apprendere che gli assessori Segnana e Failoni hanno recepito i contenuti proposti nel disegno di legge da noi depositato (prima firmataria Alessia Ambrosi) con una delibera che va proprio nella direzione da noi indicata. Una direzione nobile espressa dal nostro partito, un vero passaggio epocale e di civiltà in materia turistica. Da più di due anni sollecitiamo la giunta in questo senso, e finalmente adesso la giunta si attiva, a dimostrazione che l’azione positiva di FdI risulta sempre più determinante e convincente.

Ora sul tavolo ci sono le sfide per garantire la realizzazione alla Valdastico ma garantendo la concertazione con i territori e non sulla base di soluzioni imposte. Quindi con un passo di chiarezza e lealtà verso la città di Rovereto, come chiediamo da tempo e come adesso è stato recepito dall’intera maggioranza in una risoluzione comune da noi richiesta.

Sono stati insomma necessari mesi di battaglie in Consiglio e convegni nazionali (l’ultimo un mese fa) per fare cambiare rotta alla maggioranza, e ciò è avvenuto grazie all’opera dei consiglieri Ambrosi, Cia e Rossato.
Siamo lieti per il riconoscimento sui nostri temi venuto dalla delegazione parlamentare della Lega e dagli assessori Segnana e Failoni per il ruolo determinante da noi svolto di indirizzo su queste scelte strategiche che premiamo le battaglie di FdI.
Per il futuro chiederemo più sollecitudine e meno rinvio prima di tali riconoscimenti tardivi ma importanti e di cui siamo onorati.

*

Il gruppo consiliare provinciale di FdI

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.