VIDEONEWS & sponsored

(in )

FASANELLI – PROPOSTA DI MOZIONE * TRENTINO NETWORK: ” AI LAVORATORI DEL POLO INFORMATICO VENGA ESTESO IL REGIME CONTRATTUALE METALMECCANICO “

Estensione del regime contrattuale metalmeccanico a Trentino Network s.r.l. La Provincia Autonoma di Trento ha intrapreso da tempo un programma di riorganizzazione delle società controllate e degli enti finanziati rivolto alla valorizzazione, riordino e razionalizzazione, al fine di rendere l’intero sistema dei propri enti strumentali più efficiente e funzionale al raggiungimento degli obbiettivi posti.

Il “Gruppo Provincia” è stato, a tal fine, suddiviso in 5 poli ed è stata proposta una contrattazione collettiva comune per i dipendenti dei rispettivi poli. Il Polo Informatico è composto da Informatica Trentina S.p.A., società di circa 270 dipendenti che ha un ruolo di indirizzo strategico per lo sviluppo dell’Ict del settore pubblico, realizzando l’agenda digitale trentina per innovare ed ammodernare il sistema pubblico locale, e Trentino Network s.r.l., società che può contare su 60 dipendenti e che persegue l’obbiettivo di progettare, realizzare e gestire reti per le telecomunicazioni e radiocomunicazioni e tramite esse fornire servizi agli enti territoriali, alle pubbliche amministrazioni del Trentino e agli operatori del mondo delle Tlc.

I dipendenti di Informatica Trentina sono sottoposti al regime del Ccnl metalmeccanici, mentre quelli di Trentino Network sono, per ora, sottoposti del Ccnl telecomunicazioni.

La perplessità sorge dal momento che la Pat pare abbia deciso di assoggettare tutti i dipendenti del Polo Informatico, anziché al contratto metalmeccanico, al contratto delle telecomunicazioni. Il contratto dei metalmeccanici, infatti, rappresenta un settore che per importanza, qualità e competenza, ben si addice alla formazione del Polo informatico, infatti la stragrande maggioranza dei lavoratori informatici è assunta con questo tipo di contratto, non solo in Trentino ma anche nel resto d’Italia, sia nel settore pubblico che in quello privato.

Parrebbe addirittura, dai primi contatti, che lo stesso Presidente di Informatica Trentina Sergio Mancuso, sia intenzionato a proporre che a tutti i dipendenti del Polo Informatico venga applicato il contratto metalmeccanico.

 

*

Tutto ciò premesso:

il Consiglio della Provincia Autonoma di Trento impegna affinché venga riconosciuta l’importanza e la specificità dei lavoratori del Polo Informatico, perseguendo tutte le modalità e tutti gli accordi allo scopo di applicare a tutti il contratto dei metalmeccanici.