News immediate,
non mediate!
Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

+EUROPA TRENTO * COALIZIONE CENTROSINISTRA: « CI SORPRENDE CHE AZIONE ABBIA RITENUTO DI AVERE PIÙ IN COMUNE CON L’UPT CHE CON NOI, IL DIALOGO CONTINUA CON ITALIA VIVA »

Scritto da
20.57 - domenica 09 febbraio 2020

+Europa. Azione non risponde. Il dialogo continua con IV. Apprendiamo dall’intervista pubblicata oggi sul Trentino di Lorenzo Dellai che Azione ha scelto di costruire una lista con l’UPT.

Dispiace che il nostro invito a costruire un polo di area anche con il partito di Calenda non abbia ricevuto alcuna risposta. Ci sorprende che Azione Trento abbia ritenuto di avere più in comune con l’UPT che con noi, tanto più in un momento in cui Calenda ha rivolto via Twitter l’invito a Benedetto della Vedova di costituire un partito in due settimane: a Trento non riusciamo ad avviare un dialogo nemmeno per formare una comune lista di area.

Il direttivo e molti iscritti e simpatizzanti di +Europa Trento domenica sono rientrati da un meeting del Triveneto tenutosi a Verona in cui si è lavorato assieme a forze e singoli su progetti trasversali. Erano presenti esponenti del TeamK dell’Alto Adige, di Volt, Azione e attivisti dell’iniziativa Figli costituenti. Nelle stesse ore prendevano atto che a Trento un dialogo non s’ha da fare. +Europa lo apprende con rammarico e spera un giorno di conoscere quale fosse l’ostacolo insormontabile.

Forse lo vorrebbero sapere anche gli iscritti di Azione Trento. Per il resto rimaniamo fermi all’idea che è tempo di aggregare e non di disaggregare, di investire su ciò che accomuna e non su ciò che differenzia. Per questo il confronto con Italia Viva è ad uno stadio molto avanzato e ancora per questo rimaniamo sempre in ascolto di Azione e di chiunque si ritrova attorno ai valori dell’europeismo, delle libertà civili ed economiche, della sostenibilità intergenerazionale.

Categoria news:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.