VIDEONEWS & sponsored

(in )

ENTE GESTORE SCUOLA MATERNA DI NAGO (TN) * SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE: « LA PROVINCIA DI TRENTO ATTIVI IL SERVIZIO DI ASILO ESTIVO, CON PRESCRIZIONI RAGIONEVOLI »

Nella riunione (in teleconferenza) di ieri sera (giovedì 7 maggio) dell’ Ente Gestore della Scuola Materna di Nago, su proposta del presidente Luca Rigatti, si è deciso all’unanimità di procedere con la richiesta, alla Provincia Autonoma per un avvio sperimentale della frequenza, nel periodo estivo.

Questa attività giudicata importantissima per il supporto che può offrire alle famiglie che potranno riprendere il lavoro stagionale (e non solo) a breve (si auspica), sarà ovviamente subordinata alle eventuali prescrizioni che saranno predisposte dal servizio responsabile e dalla possibilità di mantenere un equilibrio economico nell’esercizio della funzione estiva.

In un fase di “sondaggio” sono state oltre 20 le famiglie che si sono dichiarate interessate.

Il Presidente ha insistito sulla valenza sociale del servizio estivo, che anche negli anni scorsi era stato molto apprezzato dalle famiglie impegnate nella “stagione”, il periodo per cui la Scuola Materna di Nago chiederà l’autorizzazione (sub judice come scritto sopra alle eventuali prescrizioni) è il mese di luglio fino al 4 agosto ed ha proposto altresì che il servizio sia “gratuito” per i dipendenti della APSS, impegnati nella lotta contro COVID 19 quale tangibile “ringraziamento per lo straordinario impegno prestato nel recentissimo periodo tragico trascorso, questa proposta ha suscitato entusiasmo nell’Ente gestore.

Alla riunione “virtuale” presente anche il parroco don Cristian Moltrer (membro di diritto), che ha sottolineato l’importanza di poter offrire un servizio fondamentale in condizione di ASSOLUTA sicurezza.