Sale il tetto di detrazione delle spese veterinarie. Enpa: ottimo risultato, passo avanti per il diritto alla salute degli animali.

La Commissione Bilancio del Senato ha approvato l’emendamento alla manovra che innalza da 387,34 a 500 euro il tetto delle detrazioni fiscali per le spese veterinarie. Carla Rocchi, Presidente Nazionale dell’Enpa: “Un risultato importante che riconosce il ruolo degli animali nelle nostre famiglie e il nostro dovere di prendercene cura con responsabilità e costanza. Ringraziamo la senatrice Loredana De Petris, prima firmataria dell’emendamento, e tutti i parlamentari che hanno contribuito a questo importante successo che rappresenta un grande passo avanti nel riconoscimento del fondamentale diritto alla salute degli animali.

“Si tratta – continua Carla Rocchi – di un risultato che va incontro alle mutate esigenze del Paese. La soglia di detraibilità delle spese veterinarie era infatti rimasta immutata da quasi vent’anni, nonostante le condizioni economiche dell’Italia siano cambiate notevolmente”.