PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

Covid-Free (13ma puntata format Tv)

JJ4 deve vivere! Resti libera e sicura. Nessuna caccia alle streghe sulla pelle dell’orsa di cui oggi è stata annunciata l’identificazione in relazione all’incidente verificatosi sul monte Peller. JJ4 è la seconda orsa più anziana del Trentino: ha un’età di 14 anni e mai, in tutto questo tempo, ha fatto parlare di sé. Anzi, è nota per il suo carattere schivo e il comportamento estremamente elusivo.

Dunque lunedì 22 giugno deve essere accaduto qualcosa di estremamente grave che l’ha terrorizzata e le ha fatto pensare di trovarsi in grande pericolo. Occorre indagare seriamente e approfonditamente sullo svolgimento dei fatti: ribadiamo quindi con forza quella che è stata da subito la nostra richiesta. Tutto questo dimostra con totale evidenza quanto l’ordinanza di abbattimento del presidente Fugatti sia feroce, ingiusta e semplicemente strumentale per la guerra alla convivenza tra umani e orsi.

Alla luce dei fatti odierni che hanno portato all’identificazione di un orsa tanto timida e schiva si rivela ancora più forte, giusta e necessaria la formale diffida che l’Ente Nazionale Protezione Animali insieme all’Oipa ha notificato al presidente Fugatti affinché ritiri un atto gravissimo, ispirato alla demagogia della paura e della violenza sugli animali, anziché alla conoscenza e al rispetto della straordinaria biodiversità del territorio Trentino.

 

Foto: archivio Pat