VIDEONEWS & sponsored

(in )

EBTT – ENTE BILATERALE TURISMO TRENTINO * SUSSIDIO STAGIONALI: LARGHER, « IN POCHE SETTIMANE ARRIVATE 5.000 RICHIESTE, RISERVATI QUASI 3 MILIONI DEL NOSTRO PATRIMONIO ATTUALE »

EBTT l’Ente Bilaterale del Turismo Trentino, sta raccogliendo in questi giorni migliaia di domanda di sussidio per gli stagionali che hanno terminato la Naspi e per chi ha usufruito di cassa integrazione (pubblici esercizi, agenzie di viaggio, alberghi annuali) .

In poche settimane sono arrivate oltre 5.000 richieste che l’ente deve verificare una ad una per potere procedere al pagamento. Il Presidente di EBTT Walter Largher dichiara :

“Ci aspettavamo cosi tante domande, una mole di lavoro che ci ha costretto ad incrementare il personale per pagare il prima possibile i lavoratori. E’ un settore che è stato duramente colpito e abbiamo deciso di riservare metà del nostro patrimonio attuale, quasi 3 milioni di € , per i sussidi. Risorse è bene ricordarlo che provengono dalle lavoratrici e lavoratori e dalle aziende del settore turistico.”

Sono previsti € 250,00 per gli stagionali e € 0,50 per ogni ora di cassa integrazione (in caso di almeno 300 ore di cig).

Ma EBTT non si occupa solo di sussidi che anzi sono solo una minima parte delle attività dell’ente del turismo, negli ultimi anni ha rinnovato l’offerta di corsi di formazione ampliando sia il tipo di offerta dalla cucina ai corsi di inglese, dall’accoglienza ai corsi di cucina.

Corsi di cucina che vedono tra i docenti l’inossidabile chef stellato Rinaldo Dal Sasso ed il pasticcere star del web Loris Oss Emer, Eliseo Bertini e Walter Miori.
Largher non nasconde la sua soddisfazione : “In un primo momento con l’arrivo della pandemia abbiamo dovuto sospendere i corsi di formazione, tutti in presenza, e successivamente senza grandi aspettative abbiamo spostato tutto sulle piattaforme on line.

Il successo è stato immediato. I lavoratori che aderiscono al nostro Ente hanno aderito, con numeri mai visti prima, a tutti i corsi soprattutto quelli di cucina e pasticceria, costringendoci in molti casi raddoppiare le edizioni.”

I corsi, circa 70 all’anno, che si dividono su due stagioni (primavera/estate ) sono passati a oltre 170 nell’autunno 2020/primavera 2021 , e i corsiti sono passati da una media di 800 a oltre 1600.

L’EBTT ricava le proprie risorse da una previsione contrattuale obbligatoria che prevede il versamento di una piccola quota a carico del lavoratore e dell’azienda.
Largher lancia un appello alle poche aziende ancora non in regola :“Ci sono casi, fortunatamente limitati, dove le aziende non adempiono al pagamento delle quote a EBTT e che impediscono quindi ai lavoratore la possibilità di partecipare ai corsi di formazione e cosa peggiore di poter richiedere i sussidi al reddito previsti per il periodo di covid. Chiediamo alle aziende di regolarizzare la propria posizione quanto prima per permetterci di erogare ai lavoratori i sussidi previsti .”

Ma EBTT non intende fermarsi e amplierà la propria offerta formativa con delle novità per l’autunno 2021 con la volontà di portare i propri corsi in ogni angolo del trentino.

 

*
Walter Largher – Presidente EBTT