Trentino: Lega, governo trascura regioni autonome virtuose. “Fraccaro si faccia rispettare di più da suoi colleghi ministri”.

“Ci auguriamo che il governo Pd-5S-Iv-Leu dimostri maggiore senso di responsabilità e rispetto nei confronti delle regioni a statuto speciali. Il ministro Fraccaro avrebbe potuto farsi valere di più con i suoi colleghi di Palazzo Chigi per far fronte comune con noi a sostegno del nostro Trentino. Evidentemente la logica vetero centralista del M5S ha prevalso sul buonsenso. Bocciare il nostro emendamento al decreto Rilancio che aumentava i fondi da 1,5 a 5 miliardi alle regioni sia ordinarie che speciali non è stato infatti un bel segnale verso il nostro sistema autonomista. Come non lo è stato il ‘No’ all’altro nostro emendamento a favore del personale del comparto sanitario trentino e del potenziamento della rete assistenziale. L’auspicio è che Fraccaro possa a sua volta godere di maggiore autonomia contribuendo così nel prossimo sforamento di bilancio ad aumentare i fondi previsti soprattutto per le regioni a statuto speciale, che hanno competenze primarie, giungendo così a una risoluzione definitiva”.

Così la deputata Vanessa Cattoi, componente della commissione Bilancio, e i colleghi deputati Lega Diego Binelli, Martina Loss e Mauro Sutto.