News immediate,
non mediate!

DEMAGRI (PATT) * SALUTE: « LA SANITÀ NON PUÒ PREOCCUPARSI SOLO DI COVID-19, TRASCURA LA CURA DEI MALATI DI TUMORE »

Scritto da
17:34 - 25/04/2021

Paola Demagri (PATT): “La Sanità non può preoccuparsi solo di Covid-19 trascurando la cura dei malati di tumore”.

“È inaccettabile che ci siano ancora ritardi sulla presa in carico delle pazienti oncologiche, il sistema sanitario trentino deve reagire, perché non basta concentrarsi su Covid-19”. Queste le parole della Cons. Paola Demagri a riguardo della situazione attuale della Sanità trentina.

È infatti da tempo che è emerso il problema della presa in carico dei pazienti oncologici.

“Qualche giorno fa la dott.ssa Ferro ha confermato che esiste un problema di tempi, e che la lista d’attesa è composta anche da pazienti alle quali è stato diagnosticato un tumore molti mesi fa, ma che ad oggi non sono ancora state prese in carico. Questa cosa è inaccettabile, abbiamo anche depositato un’interrogazione per chiedere a Segnana se la Giunta è intenzionata a trovare una soluzione e ad accelerare i tempi, ma non abbiamo ricevuto nessuna risposta.”

Il pensiero della Cons. Demagri  è chiaro: giusto concentrarsi sulla cura dei malati di Covid-19, ma senza dimenticare chi ha necessità ancora più gravi, come ad esempio i malati di cancro.

“Non si può pensare solo alle vaccinazioni, la salute è un bene per tutti – continua la Cons. Demagri – ma in questo momento il servizio sanitario provinciale è inadempiente rispetto alle esigenze del territorio. Ci sono testimonianze di persone che ci dicono di sentirsi completamente abbandonate dal sistema sanitario provinciale e di vivere una situazione tremenda. Queste persone vivono con la paura che la malattia possa peggiorare giorno dopo giorno e non sanno quando potranno iniziare ad essere curate.”

Per chi ha subito una di questo tipo è difficile aspettare, perché si sa che il tempo di intervento è importantissimo e che è proprio la diagnosi precoce la chiave per riuscire a gestire la malattia e curarla prima che abbia compromesso la situazione.

“Segnana deve smetterla di pensare solo alle vaccinazioni – conclude la Cons. Demagri – come assessore alla Sanità ha la responsabilità verso tutti coloro che ne hanno bisogno, non solo verso i malati di Covid. Auspico un cambio di marcia repentino, perché la pandemia non può essere un alibi e non deve assolutamente bloccare l’iter di diagnosi e di cura dei cittadini trentini.”

 

*

Paola Demagri

Consiglio provinciale Trento – Patt

Categorie Articolo:
LANCIO D'AGENZIA

I commenti sono chiusi.